Torino, tassisti scioperano contro l’abusivismo nel trasporto pubblico

Piemonte
Foto di archivio (ANSA)

La manifestazione si inserisce nella mobilitazione indetta a livello nazionale. In duecento circa si sono riuniti sotto il municipio e sotto la sede della Regione Piemonte 

Proteste dei tassisti oggi anche a Torino. La manifestazione si inserisce nella mobilitazione, indetta a livello nazionale, contro "l'abusivismo e l'uso difforme delle auto per il noleggio con conducente", che ha spinto i tassisti a fermarsi, dalle 8 alle 22, a Roma, Napoli, Torino, Firenze e Genova. In duecento circa si sono riuniti nel capoluogo piemontese, sotto il municipio e sotto la sede della Regione, per denunciare come "il Governo non mantenga gli impegni presi".

Le richieste dei tassisti

Non tutte le sigle sindacali vi hanno però aderito, dice Roberto Sulpizi della Filt Cgil, "e questo ci dispiace perché dovremmo essere tutti uniti". I tassisti chiedono che il Governo "stabilisca che il taxi faccia il taxi e il noleggio faccia il noleggio" e sollecitano "che si faccia quanto previsto dalla legge: Registro Elettronico Nazionale degli operatori, foglio elettronico di servizio degli Ncc, legge, regole e norme per le piattaforme digitali".

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24