Caselle Torinese, sequestrate 300 tonnellate di rifiuti pericolosi

Piemonte
Gli pneumatici stoccati illegalmente (ANSA)

Si tratta di 20mila pneumatici e materiali di scarto in plastica e alluminio, stoccati da un 40enne in un'area di 7000 metri quadrati

Il titolare di una ditta specializzata nel commercio di pneumatici è stato denunciato dai carabinieri di Caselle Torinese (Torino). L'uomo, 40 anni, di origini romene, ha stoccato illegalmente 20mila pneumatici e 300 tonnellate di rifiuti pericolosi, in plastica e alluminio. È stato denunciato per attività di gestione dei rifiuti non autorizzata. I militari, intervenuti insieme al personale dell'Arpa Piemonte, hanno sequestrato il capannone e il piazzale da 7mila metri quadrati, dove i rifiuti venivano stoccati.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24