Alessandria, detenuto appicca fuoco in carcere: tre agenti intossicati

Piemonte
Foto di archivio (ANSA)

L’uomo alle quattro del mattino ha dato fuoco a un materasso all'interno della sua cella. È avvenuto nella casa di reclusione San Michele

Ha dato fuoco a un materasso per protesta, provocando l’intossicazione di tre agenti. È successo nel carcere San Michele di Alessandria, dove alle quattro del mattino un detenuto ha appiccato un incendio nella sua cella. A renderlo noto è Demis Napolitano, segretario provinciale del Sappe, Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria. "Il tempestivo intervento dei poliziotti - afferma Napolitano - ha permesso di evitare più gravi e tragiche conseguenze. Tre agenti sono comunque rimasti intossicati dal fumo e sono finiti al pronto soccorso". Solidarietà "per la professionalità, il coraggio e lo spirito di servizio dimostrati dai poliziotti penitenziari di Alessandria" è stata espressa anche da Donato Capece, segretario generale del Sappe, e da Vicente Santilli, segretario regionale per il Piemonte.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24