Donna accoltellata a Torino, convalidato il fermo per il convivente

Piemonte
Il Tribunale di Torino, che ha convalidato il fermo per Crocifisso Pingo (ANSA)

Il Tribunale ha disposto per Crocifisso Pingo, 58 anni, la custodia cautelare in carcere. L'uomo ha cercato di uccidere con trenta coltellate la compagna, Patrizia Burzotta, che lo aveva lasciato

È stato convalidato il fermo per Crocifisso Pingo, il 58enne che sabato 9 marzo ha cercato di uccidere la convivente con trenta coltellate. Il Tribunale di Torino ha disposto la custodia cautelare in carcere. Pingo, difeso dall'avvocato Matteo Massaia, era stato arrestato dai carabinieri del comando provinciale di Torino poco dopo l'aggressione. La vittima, Patrizia Burzotta, 54 anni, è ricoverata nel reparto di chirurgia toracica dell'ospedale San Giovanni Bosco. Pingo ha cercato di ucciderla perché lei, esasperata dagli insulti e dalle minacce quotidiani, lo aveva lasciato.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24