Frodano fisco per comperare beni lusso, sei arresti a Torino

Piemonte
Foto di Archivio (ANSA)

Sono state scoperte fatture per operazioni inesistenti per oltre tre milioni di euro, soldi usati per l'acquisto di beni di lusso, tra cui una Ferrari 812 Superfast

A Torino la guardia di finanza ha arrestato sei persone. Si tratta dei titolari di un'azienda di autotrasporti torinese, marito e moglie, dell'avvocato civilista di questi due e di due amministratori delle società emittenti. Sono stati sequestrati beni per due milioni e mezzo di euro e sono state scoperte fatture per operazioni inesistenti per oltre tre milioni di euro, soldi usati per l'acquisto di beni di lusso, tra cui una Ferrari 812 Superfast.

La frode

L'operazione ha permesso di individuare 12 soggetti responsabili di aver partecipato, a vario titolo, al complesso meccanismo fraudolento, in cui erano coinvolte 10 società compiacenti, con sede tra il Piemonte e il Lazio. I proventi della frode venivano utilizzati anche per l'acquisto di immobili in prestigiose località sciistiche. Inoltre, è stato contestato il reato di bancarotta fraudolenta a carico di otto persone per aver, in concorso tra loro, procurato il fallimento di due società.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24