Casale Monferrato, ossa umane lungo il Po: indagano i carabinieri

Piemonte
Foto di Archivio (Agenzia Fotogramma)
carabinieri_fotogramma

L'allarme è stato dato da un giardiniere. Le analisi scientifiche dovranno stabilire se appartengono a un uomo o a una donna e se presentano eventuali segni di violenze

A Casale Monferrato, lungo il Po, sono state ritrovate ossa umane, abbandonate in un sacco nero della spazzatura. A dare l'allarme, nel tardo pomeriggio di ieri lunedì 28 gennaio, è stato un giardiniere. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che stanno indagando sul caso. Le analisi scientifiche dovranno stabilire se appartengono a un uomo o a una donna e se presentano eventuali segni di violenze.

Il ritrovamento

Secondo quanto anticipato dal bisettimanale locale Il Monferrato, all'interno del sacchetto sono stati trovati un teschio, una mandibola e altre ossa. La zona del ritrovamento è stata isolata per consentire i rilievi del caso: le ossa sono state trasportate all'obitorio dell'ospedale Santo Spirito di Casale. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24