Torino, evade dai domiciliari ma incontra agente che l’aveva arrestato

Piemonte
Immagine d'archivio (ANSA)

E’ successo durante l’incontro Torino-Fiorentina di Coppa Italia, nei pressi dello stadio. L’uomo aveva con sé arnesi da scasso 

Un uomo è evaso dagli arresti domiciliari ieri, domenica 13 gennaio, per andare a scassinare e compiere furti sulle auto parcheggiate nei pressi dello stadio Grande Torino, in occasione dell’incontro Torino-Fiorentina di Coppa Italia. L’uomo però è stato notato da un poliziotto che, avendolo arrestato due anni fa, lo ha riconosciuto. Alla vista dell'auto della polizia, Salvatore Cabras, 46 anni, è fuggito in corso Giovanni Agnelli e ha cercato di rifugiarsi in un centro commerciale della zona, dove è stato bloccato. Cabras, già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio, è finito nuovamente in manette per evasione. L’uomo inoltre è stato denunciato per porto di arnesi atti allo scasso poiché aveva con sé un martelletto frangi-vetro.  

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24