Autopsia su bimba morta sugli sci in Val Susa: fatale trauma cervicale

Piemonte
Foto di archivio (ANSA)

È stata eseguita l'autopsia su Camilla, la bimba morta a seguito dell'incidente avvenuto a Sauze d'Oulx lo scorso 2 gennaio 

È morta per un trauma cervicale causato dall'urto contro la barriera frangivento la bimba di 9 anni, Camilla, caduta su una pista da sci a Sauze d'Oulx il 2 gennaio. A confermarlo è l'autopsia eseguita il 9 gennaio dal medico legale Paola Rapetti.

L'inchiesta della Procura di Torino

Sulla morte della bambina, che era in vacanza con il padre in Piemonte, la Procura di Torino ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo e ha iscritto nel registro degli indagati quattro dirigenti e tecnici della Sestrieres Spa, la società che gestisce gli impianti della Via Lattea. La pista 'Imbuto', dove è accaduto l'incidente, così come altre tre piste, è stata messa sotto sequestro dai carabinieri.

L'incidente del 2017

A duecento metri di distanza dal luogo in cui è morta Camilla, l'anno scorso aveva perso la vita Giovanni Bonaventura, ingegnere di 31 anni che aveva perso il controllo degli sci e si era schiantato contro una barriera.  

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24