Torino, in una discoteca del centro a nero 21 lavoratori su 32

Piemonte
Immagine d'archivio (ANSA)
discoteca_ansa

Quasi tutto il personale impiegato nel locale, dai camerieri ai buttafuori, era fuori regola. Tra i lavoratori, in prevalenza italiani, c'era anche una minorenne 

Ventuno lavoratori su 32 impiegati in nero: è quanto scoperto in una discoteca del centro di Torino, a pochi passi da via Roma, da una task force di militari della guardia di finanza, carabinieri e polizia municipale. La responsabile del locale, un'imprenditrice di origine romena, è stata denunciata. Quasi tutto lo staff impiegato nella discoteca, dai camerieri ai buttafuori, era fuori regola. Tra i lavoratori, in prevalenza italiani, c'era anche una minorenne. La polizia municipale ha anche rilevato inadempienze relative alle uscite di sicurezza della discoteca.

Lavoratori reclutati tramite social network

Alcuni mesi fa, inoltre, la stessa imprenditrice era stata segnalata dalla guardia di finanza: la donna infatti era stata individuata mentre reclutava sui social network ragazzi molto giovani, da impiegare in nero negli autolavaggi di Torino.  

Torino: I più letti