Alessandria, cadavere in un campo a Ovada: identificato il corpo

Piemonte
Foto di archivio

È di Massimo Garitta, 53 anni, il cadavere ritrovato lungo la Provinciale 456 in direzione Genova, alla periferia della città 

È stato identificato il cadavere ritrovato in un terreno di Ovada, in provincia di Alessandria, lungo la Provinciale 456 in direzione Genova, alla periferia della città. Si tratta di Massimo Garitta, 53 anni, residente in una casa popolare. Disoccupato, a quanto si apprende sarebbe stato seguito dai servizi di igiene mentale e da un assistente di sostegno a causa di un profilo personale complesso.

Da chiarire la causa del decesso

Ancora da chiarire la causa del decesso: l'autopsia chiarirà se a provocare la morte sia stato l'investimento da parte di un'automobile o se il decesso sia dovuto ad altre cause. Il corpo della vittima presenta evidenti segni di fratture da schiacciamento, ma non è ancora chiaro se sono anteriori o posteriori alla morte. Gli investigatori stanno indagando sulle relazioni e sulle comunicazioni più recenti della vittima. Informazioni utili potrebbero arrivare dalle immagini delle telecamere installate lungo la strada. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24