Torino, pensionato ucciso lungo la strada: fermato investitore

Piemonte

Si tratta di Pasquale Tortora di 36 anni, residente a Sciolze, che era alla guida di un furgone bianco. Adesso il 36enne è accusato di omicidio stradale e omissione di soccorso

Fermato dai carabinieri il pirata della strada che lunedì mattina, 26 novembre, aveva investito e ucciso a Gassino (Torino) un pensionato di 89 anni, Vittorio Barosso, ex panettiere. Si tratta di Pasquale Tortora di 36 anni, muratore e incensurato e residente a Sciolze, che era alla guida di un furgone bianco, identificato grazie ad alcune telecamere della zona. La vettura ha il paraurti lato sinistro graffiato, con i segni dell'impatto sulla portiera e la freccia mancante e non funzionante. Adesso il 36enne è accusato di omicidio stradale e omissione di soccorso. Al pubblico ministero che lo ha interrogato stamattina ha detto che credeva di aver investito un animale. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.