Asti, frode fiscale e riciclaggio di denaro: quattro indagati

Piemonte
gdf_fotogramma

I militari della Guardia di Finanza di Asti hanno posto sotto sequestro 17 appartamenti, ville e veicoli per un valore complessivo di 3 milioni di euro 

Quattro astigiani sono indagati per frode fiscale e riciclaggio di denaro nel settore della commercializzazione di lamierati metallici in rotoli. Le indagini sono partite a seguito di una denuncia presentata da un imprenditore del settore, che aveva lamentato il doppio pagamento delle forniture dei lamierati a causa del comportamento disonesto di un commerciante.

Le indagini

I successivi accertamenti hanno messo in luce la provenienza illegittima dei prodotti. La guardia di Finanza ha ricostruito un sistema fraudolento molto articolato, in cui risultavano contabilizzate fatture per operazioni inesistenti, provenienti da aziende di fatto non operative e riconducibili ad un parente degli indagati.

Sequestri per 3 milioni

Ai quattro indagati i militari della Guardia di Finanza di Asti hanno sequestrato 17 appartamenti con annessi box auto, situati sia nella provincia di Asti che sulla riviera ligure e in Val d’Aosta, due ville di cui una con piscina, denaro contante, disponibilità bancarie, polizze d’investimento, gioielli e sei veicoli. Il valore complessivo dei beni posti sotto sequestro ammonta a tre milioni di euro.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.