Torino, sequestra in casa la compagna: arrestato

Piemonte
polizia_ansa

Un albanese di 36 anni è stato arrestato per aver sequestrato la compagna prostituta perché aveva iniziato una relazione con un altro protettore 

Sequestra in casa la compagna prostituta perché aveva iniziato una relazione con un altro protettore. Un albanese di 36 anni è stato arrestato dalla polizia, a Torino, per sequestro di persona, lesioni personali, minacce gravi e sfruttamento della prostituzione. Per lui, il Gip ha disposto gli arresti domiciliari. A contattare le forze dell’ordine è stata la vittima, una 23enne albanese, che è riuscita a scappare.

Il racconto della vittima

Agli agenti la giovane ha raccontato di aver lasciato, dopo 18 mesi di relazione, il suo protettore e di aver iniziato a dividere i guadagni con un altro uomo. Quando l’ex aguzzino l’ha scoperta, è andato a casa sua e l’ha aggredita. Poi l'ha minacciata con un coltello e le ha premuto un cuscino contro il viso fino a farle perdere i sensi. Trasportata all’ospedale, la 23enne ha riportato un trauma cranico, escoriazioni e contusioni al collo giudicate guaribili in 25 giorni.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.