Lavoro nero nei vigneti nell’Astigiano: denunce e sanzioni

Piemonte
Fotogramma

L’ispettorato territoriale del Lavoro e i carabinieri hanno scoperto dieci lavoratori impiegati senza un regolare contratto e sprovvisti dei dispositivi di sicurezza 

L’ispettorato del Lavoro di Asti insieme ai carabinieri del Nucleo Tutela del Lavoro hanno scoperto un giro di lavoratori in nero nelle vigne di Moscato nell’Astigiano. Gli irregolari erano in dieci, alcuni dei quali non sapevano nemmeno quanto avessero guadagnato a fine giornata per la raccolta dell’uva. I lavoratori venivano impiegati nei vigneti a San Marzano Oliveto e nelle zone di Belveglio e Moasca. Tutti erano sprovvisti di un regolare contratto. Uno lavorava per una cooperativa di nazionalità macedone, gli altri nove per un’altra che non aveva fornito loro nemmeno i necessari dispositivi di sicurezza. I datori di lavoro sono stati denunciati per il reato di occupazione di lavoratori stranieri privi di permesso di soggiorno. A loro carico sono stati anche emessi due provvedimenti di sospensione e sanzioni per 24 mila euro.  

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.