Moto g100, il grande di Motorola che diventa grandissimo (collegato a una tv)

NOW

Daniele Semeraro

Il nuovo top di gamma ha una super-batteria e offre buone prestazioni a un prezzo contenuto. E tra le novità permette, tramite cavo, di collegarsi a monitor e tv dandoci la possibilità di utilizzare le nostre app in modo semplice e intuitivo su uno schermo grande

Motorola festeggia il lancio di 10 generazioni dal primo moto g portando in Italia un interessante top di gamma, il moto g100. Interessante, a nostro avviso, per il software ben curato, la presenza di una super-batteria molto bene ottimizzata e il prezzo, certamente conveniente per un top di gamma 5G. E poi c’è una novità che troviamo in pochi altri smartphone: la possibilità, cioè, di collegare tramite un cavo lo smartphone a un televisore o a un monitor. Vi spieghiamo tutto nella nostra recensione.

Le caratteristiche principali e la batteria

Moto g100 è dotato di un processore Qualcomm Snapdragon 870, è compatibile con le reti 5G e con le reti veloci domestiche Wi-Fi 6. Pesa poco più di 200 grammi (non è leggerissimo ma neanche super-pesante), è maneggevole e non eccessivamente ingombrante, nonostante il grande display da 6,7 pollici. A proposito di display, si tratta di un Cinemavision in formato 21:9 con frequenza di aggiornamento a 90Hz: la visualizzazione di foto, video, giochi ci è sempre sembrata molto buona, anche sotto la luce diretta. Quello che abbiamo apprezzato forse di più di questo smartphone è la batteria da ben 5.000 mAh, una delle più capienti in circolazione: abbiamo utilizzato moto g100 per lavoro dalla mattina alla sera guardando video, facendo telefonate, partecipando a riunioni virtuali, scattando foto, utilizzando moltissime app e lo smartphone ha sempre superato brillantemente il giorno e mezzo portandoci spesso anche a 48 ore dalla ricarica. Durante il weekend e con meno lavoro addirittura siamo arrivati ad utilizzarlo per tre giorni consecutivi. Presente la ricarica veloce TurboPower con il caricabatterie incluso nella confezione: nella nostra prova abbiamo caricato moto g100 da 0 al 100% in 2 ore e 5 minuti, una ricarica non velocissima come altri top di gamma.

Il comparto fotografico

Non male le foto che abbiamo scattato con il g100, anche se abbiamo trovato il software della fotocamera un po’ più “lento” rispetto alla concorrenza, con qualche istante “di troppo” che in diverse occasioni è trascorso dall’aver fatto click per scattare la foto a quando la foto è stata realmente scattata. Qualche lentezza l’abbiamo trovata anche nella capacità di messa a fuoco. In ogni caso le foto che abbiamo scattato hanno tutte dei colori bilanciati e naturali e non possiamo, dunque, lamentarci della resa finale. A bordo troviamo un sensore principale da 64MP con tecnologia Quad Pixel (“per una sensibilità quattro volte superiore in condizioni di scarsa luminosità”, spiegano da Motorola); presente anche un obiettivo ultra-grandangolare sia nella parte anteriore (le fotocamere frontali, infatti, sono due) che posteriore dello smartphone. Infine c’è un sensore Macro Vision (dotato di una luce ad anello incorporata) in grado di scattare foto macro permettendoci di avvicinarci fino a cinque volte di più rispetto a un obiettivo standard per catturare i dettagli più piccoli. Peccato manchi un teleobiettivo per riprendere soggetti in lontananza. Presente, invece, il sensore di profondità TOF. Lato video (è possibile registrare filmati fino alla qualità 6K UHD 30fps) è presente la modalità Dual Capture per registrare contemporaneamente dalla camera anteriore e posteriore (inquadrando noi stessi e quello che vediamo, per intenderci) e la tecnologia Audio Zoom che elimina i rumori di fondo dai video portando in primo piano solo l’audio del soggetto inquadrato. Buoni i video che abbiamo girato per le strade di Milano, qualcosa da migliorare sulla stabilizzazione.

Grazie a Ready For è possibile collegare lo smartphone a tv e monitor e lavorare su schermi più grandi
Grazie a Ready For è possibile collegare lo smartphone a tv e monitor e lavorare su schermi più grandi

Le altre caratteristiche e la piattaforma Ready For

NOW

Tutti gli approfondimenti della rubrica di innovazione e tecnologia

Come sempre molto completo e performante il software Motorola basato su Android 11. Il sistema My UX, grazie all’app Moto, permette di personalizzare stili, sfondi, gesti (come lo swipe per dividere lo schermo in due e utilizzare più app contemporaneamente, il “martello” per accendere la torcia, il gesto di ruotare rapidamente il polso due volte per attivare la fotocamera e il sempre utilissimo “capovolgi per non disturbare” che attiva la modalità silenziosa non appena capovolgiamo il telefono). Motorola con moto g100 ha introdotto un’altra interessante funzione: stiamo parlando di Ready For. Si tratta della possibilità di collegare lo smartphone a tv e monitor tramite un cavo HDMI. In questo modo potremo visualizzare sul grande schermo i nostri giochi, le nostre app, le nostre videochiamate, o leggere su uno schermo più grande lunghi documenti o mail. Il tutto in un’interfaccia grafica semplice ma curata, stile Windows. Presente, infine, il sempre utile (e sempre più raro) jack per le cuffie e la certificazione contro le infiltrazioni d‘acqua.

Verdetto, disponibilità e prezzi

Di questo nuovo top di gamma Motorola abbiamo apprezzato le prestazioni, le personalizzazioni software, la batteria di lunghissima durata, la resa di foto e video e la possibilità di collegarsi al volo con tv e monitor per estendere lo schermo. Molto utili anche il lettore di impronte, sempre velocissimo, integrato nel tasto di accensione laterale, e un tasto dedicato (posto sul lato sinistro) all’assistente Google. Così come è molto utile anche la presenza nella confezione di una cover trasparente che protegge lo smartphone da cadute accidentali.Qualche piccolo lato da migliorare, a nostro avviso, soprattutto nel comparto fotocamere: abbiamo trovato il software un po’ lento in alcune occasioni sia nella messa a fuoco sia nello scatto delle foto; inoltre abbiamo sentito la mancanza di un buon teleobiettivo, presente ormai sulla maggior parte dei top di gamma. Moto g100 viene venduto in un’unica configurazione: 8 gigabyte di ram e 128 gigabyte di spazio di archiviazione (espandibile fino a 1 terabyte). Tre i colori: Iridescent Sky, Slate Grey e Iridescent Ocean (il colore del nostro smartphone in prova, che abbiamo apprezzato molto perché in grado di riflettere, in base alla luce, tutte le tonalità dell’azzurro e del viola). Non male il prezzo di listino, a nostro avviso, per le potenzialità che offre lo smartphone: 599,90 euro.

Pro e Contro

PRO

  • Durata della batteria
  • Con il cavo incluso si collega a schermi e televisori e si "trasforma" in un pc

CONTRO

  • Software fotocamera un po’ “lento”
  • Manca un teleobiettivo

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.