Microsoft ha temporaneamente bloccato il nuovo update di Windows 10

Immagine di archivio (Getty Images)
2' di lettura

Molti utenti hanno segnalato la perdita di vari file dopo aver installato l’aggiornamento. L’azienda di Redmond sta cercando di risolvere il problema 

Microsoft ha momentaneamente bloccato l’aggiornamento di ottobre del sistema operativo Windows 10 in seguito a diverse segnalazioni da parte di utenti che hanno notato la scomparsa di alcuni file dal disco rigido dopo aver installato l’update. L’azienda di Redmond ha consigliato a chi ha riscontrato dei problemi di usare i propri dispostivi il meno possibile e di contattare tempestivamente l’assistenza clienti. Microsoft ha inoltre suggerito agli utenti in possesso dell’aggiornamento di non installarlo, almeno per il momento.

Le testimonianze degli utenti

“La notte scorsa ho installato il nuovo aggiornamento e pensavo che tutto fosse andato per il verso giusto, ma poi ho scoperto che tutti i miei file presenti nella cartella documenti erano stati cancellati”, ha scritto Stuart Dole sul forum di Microsoft. “Ho perso anche molti documenti di vitale importanza, tra cui delle informazioni finanziarie”.
Oltre alla sua testimonianza, sul sito della compagnia di Redmond ne sono presenti molte altre, tutte più o meno simili.
Su Twitter, Dona Sarkar, a capo del programma Windows Insider, scrive che “il servizio clienti ha tutti i mezzi a disposizione per aiutare gli utenti a risolvere la situazione”. Microsoft ha dichiarato, infatti, che tutti i file persi in seguito all’aggiornamento possono essere recuperati.
Alcuni utenti hanno però segnalato su Twitter che il servizio clienti non è stato in grado di fornire loro un aiuto concreto.

Una questione di fiducia

Secondo l’analista Nick McQuire di CCS Insight, questo problema potrebbe intaccare la fiducia che le persone ripongono in Microsoft.
“Microsoft vuole incoraggiare le persone ad aggiornare i propri dispositivi abbastanza spesso”, ha dichiarato in un’intervista con la BBC. “Se in futuro dovessero verificarsi altri problemi simili, gli utenti potrebbero diventare poco propensi a installare gli aggiornamenti”, prosegue l’analista. “Col passare del tempo questo potrebbe minare il rapporto di fiducia che la compagnia ha instaurato con la fanbase”, spiega McQuire. “Per Microsoft è essenziale costruire un legame di fiducia con la propria community.” 

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"