Le automobili a guida autonoma e il futuro dei parcheggi

Foto di archivio (Getty Images)
1' di lettura

È probabile che in futuro la necessità di trovare un'area di sosta diventerà meno pressante, ma non sparirà del tutto. Le nuove vetture potrebbero rappresentare una preziosa occasione di crescita per l'industria del parcheggio 

Pensando all'introduzione delle automobili a guida autonoma e alla diffusione del ridesharing viene spontaneo chiedersi se in un prossimo futuro i parcheggi diventeranno meno necessari. In realtà, il business del parcheggio sta vivendo un momento florido (si parla di un mercato da 100 miliardi di dollari in tutto il mondo) e nei prossimi anni potrebbe crescere ulteriormente.
Secondo i fondatori di alcune startup, gli investitori della Silicon Valley credono che i parcheggi diventeranno presto obsoleti e di recente hanno finanziato diversi progetti alternativi. Il più importante è il car valet, ovvero la possibilità di lasciare l’automobile a un addetto che la posteggi al posto del guidatore. Questi progetti, però, non hanno portato ai risultati sperati. È quindi possibile che le previsioni sull'impatto che le nuove tipologie di vetture avranno sul business del parcheggio non siano del tutto corrette.

Gli spostamenti diventeranno meno stressanti

L'introduzione delle automobili a guida autonoma non cancellerà l'esigenza di dover parcheggiare la propria vettura, ma potrebbe rendere meno necessario doverla lasciare ai margini della strada. Questa nuova tipologia di macchine faciliterà infatti gli spostamenti e permetterà a più persone di muoversi in una grande città senza dover stressarsi per trovare un posto libero. Talvolta, infatti, i parcheggi più comodi da utilizzare non sono ben segnalati e in media gli automobilisti impiegano tra i 13 e i 32 minuti per trovarne uno, perdendo così tempo prezioso e incrementando l'emissione di sostanze inquinanti.
Alcune applicazioni per smartphone, tra cui SpotAngels, stanno risolvendo in parte questo problema.

Un'opportunità di crescita

In futuro, quindi, sarà sempre più facile trovare parcheggio. Rimane però il fatto che ci sarà sempre bisogno di uno spazio in cui poter lasciare le automobili a guida autonoma al termine della giornata. È possibile ipotizzare che i parcheggi a pagamento subiranno dei cambiamenti e, magari, inizieranno a offrire nuovi servizi, come la possibilità di pulire gli interni delle vetture, ricaricare quelle elettriche e ricalibrarne i sensori.
Contrariamente a quanto si potrebbe immaginare, le automobili a guida autonoma non rappresenterebbero una minaccia per l'industria del parcheggio. Al contrario, queste potrebbero rivelarsi una preziosa risorsa per far crescere ulteriormente il business. 

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"