Tutti gli elettrodomestici innovativi che ci hanno cambiato la vita

La lavatrice è uno dei primi elettrodomestici diffusi in massa nelle case (archivio Getty Images)
4' di lettura

Dalla rivoluzione elettrica a quella elettronica fino alle nuove frontiere del digital e della robotica. Ecco quali sono gli oggetti di consumo che hanno modificato radicalmente le case e il nostro stile di vita

Servizi, benessere, intrattenimento, persino sopravvivenza. Gli elettrodomestici sono una componente fondamentale della vita contemporanea e offrono una gamma sempre più ampia di risposte a necessità o desideri di chi li possiede. Dall’introduzione dell’elettricità alla diffusione dell’elettronica fino alla nuova rivoluzione digitale e smart, l’evoluzione degli elettrodomestici ha cambiato e sta ancora cambiando la vita degli esseri umani di tutto il mondo.

La rivoluzione elettrica: frigorifero e lavatrice

Molti degli oggetti che oggi vengono definiti elettrodomestici in realtà esistono da ben prima di diventare elettrici. La differenza è che prima funzionavano grazie all’energia fisica umana, resa superflua dall’introduzione dell’elettricità e alla sua applicazione per le attività quotidiane. Una rivoluzione domestica che si concretizza nella prima metà del Novecento, come illustrato dalla timeline storica degli elettrodomestici del portale "Greatest Achievements", per poi diventare fenomeno di massa nel secondo dopoguerra. Al netto dei prototipi ottocenteschi, la prima lavatrice elettrica è del 1908 (prima questo strumento veniva azionato a mano): chiamata "Thor", è opera dell'ingegnere Alva J.Fisher. Ci vuole qualche anno in più, fino alla terza decade del secolo, per arrivare a un elettrodomestico capace di lavare e risciacquare in un'unica operazione. Il primo frigorifero a uso domestico viene messo in commercio nel 1913, ma la svolta arriva nel 1930 con la sintetizzazione del Freon, usato come fluido refrigerante al posto di altri gas risultati tossici. 

Aspirapolvere ed elettrodomestici da cucina

Risalgono all'inizio del secolo anche i primi modelli di aspirapolvere e tostapane elettrici, altri due oggetti diventati di largo consumo con il passare dei decenni. Del 1913 è anche la prima lavastoviglie elettrica, venduta a Philadelphia. Un elettrodomestico che ha cambiato i metodi di pulizia di piatti e posate sia a livello industriale che livello domestico. Via via che gli elettrodomestici si diffondono nelle case la loro produzione si diversifica. Arrivano così prodotti che facilitano processi realizzabili facilmente anche senza l’ausilio degli elettrodomestici, i quali iniziano ad assumere una sfera sempre più ampia di competenze. Succede, per esempio, in cucina, con l’arrivo di frullatore, friggitrice, gelatiera, affettatrice e poi piastre, bollitori, forni a microonde e macchine da caffè.

L’elettronica e l'intrattenimento

Gli elettrodomestici cominciano a svolgere funzione di intrattenimento con l'avvento dell'elettronica di consumo. Lo studio dei fenomeni associati al moto di fasci di elettroni nel vuoto e nei gas si concretizza in primis nell'invenzione del televisore (1927), che a partire dagli anni Cinquanta diventa una componente essenziale delle case di tutto il mondo. Il videoregistratore introduce per la prima volta una sorta di metodo di fruizione televisivo on demand ante litteram, ben prima dell’odierna rivoluzione dello streaming consentita dalla diffusione di internet.

Il futuro nella robotica

Lo sviluppo degli elettrodomestici non si è mai fermato. Ogni anno arrivano sul mercato nuovi modelli di lavatrici, aspirapolvere e televisori, con sempre nuove funzioni e applicazioni. Le parole d’ordine sono "smart" e "digital": negli ultimi anni sono arrivati, tra gli altri, le mini lavatrici portatili, le lavastoviglie con connessione Wi-Fi o i frigoriferi dotati di app. La prossima frontiera sembra essere quella della robotica. L’utilizzo dell’intelligenza artificiale nella produzione di elettrodomestici si sta diffondendo sempre di più, con robot da cucina o che fanno il bucato o sistemi sempre più sofisticati di smart home.

Gli elettrodomestici più venduti in Italia 

La vendita degli elettrodomestici in Italia è in leggero aumento, secondo gli ultimi dati disponibili su base annuale di Ceced Italia, relativi al 2017. A fronte del leggero calo dei grandi elettrodomestici (-0,3%), infatti, si è registrata la crescita dei piccoli elettrodomestici (+1,1%) con un dato totale di +0,8% rispetto all’anno precedente. Tra i primi, sono cresciuti soprattutto lavastoviglie e asciugatrici. In aumento anche anche frigoriferi e forni, mentre calano lavatrici e congelatori. Tra i piccoli elettrodomestici domina il comparto casa (+5,4%), con gli aspirapolvere (+8,5%) a fare la parte del leone. In ribasso invece il comparto cucina, con dati negativi per diversi oggetti utili alla preparazione del cibo come le centrifughe (-9%).

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"