Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Cyber Monday, attenzione alle truffe online: ecco come difendersi

Il Cyber Monday 2018 è il 26 novembre (Getty Images)
4' di lettura

Prezzi gonfiati, siti non sicuri, rivenditori non attendibili, attacchi informatici: sono alcune delle insidie del lunedì cibernetico. Che però possono essere evitate con alcuni accorgimenti

L'e-commerce è un'opportunità per consumatori e imprese. A patto che si tengano gli occhi aperti. Il Cyber Monday, la giornata dedicata agli acquisti online, è diventato l'appuntamento degli sconti più importante dell'anno. Le tante offerte attraggono gli utenti, ma possono diventare anche un'esca. Ecco alcuni accorgimenti per non abboccare.

Offerte gonfiate

A volte non si tratta di truffe vere e proprie, ma di manovre poco oneste sui prezzi della merce. Per attrarre gli utenti, siti e piattaforme propongono percentuali di sconto molto elevate. Non è una regola, ma il buonsenso suggerisce di non fidarsi di ribassi troppo generosi. Il trucco è semplice: per offrire sconti, si gonfia il prezzo di partenza. Come fare a capirlo? Se l'utente sa già cosa intende comprare, potrebbe essere utile esplorare i siti online nei giorni che precedono il Cyber Monday (che quest'anno sarà il 26 novembre). In questo modo si possono leggere i prezzi correnti, per poi verificare se, durante il lunedì cibernetico, sono stati ritoccati al rialzo prima di applicare lo sconto.

Quali sono i siti sicuri

Il consiglio più importante è affidarsi solo a siti e piattaforme certificati. Per concludere un acquisto, infatti, si utilizzano dati personali che devono essere garantiti da elevati standard di sicurezza. Navigando, fate caso alla url, cioè l'indirizzo del sito: quelli sicuri sono preceduti da "https". Per pagare, sarebbe raccomandabile utilizzare carte di credito con servizio "chargeback" (che permette la restituzione della spesa in caso di mancata consegna), PayPal o prepagate (in modo che il danno massimo non superi la sua dotazione). "È buona norma – sottolinea poi Altroconusmo – non utilizzare la carta di credito su computer pubblici o condivisi come negli internet cafè, perché altre persone potrebbero accedere ai tuoi dati".

Rivenditori affidabili

Comprare sulle grandi piattaforme o su siti conosciuti è una garanzia in più ma non blinda da brutte sorprese. Ci sono infatti singoli rivenditori che potrebbero riservare disguidi. Un aiuto può arrivare dalle recensioni degli utenti. Con un po' di pazienza, meglio scorrere oltre le primissime opinioni. Non è lecito ma non è certo inconsueto che marchi e rivenditori commentino le proprie offerte per migliorare il giudizio complessivo. Badate alle condizioni di reso e rimborso e se sono presenti (devono esserlo per legge) le informazioni e i contatti del venditore. "Prima di completare l'acquisto – spiega la Polizia Postale – verificare che il sito sia fornito di riferimenti quali un numero di Partiva IVA, un numero di telefono fisso, un indirizzo fisico e ulteriori dati per contattare l'azienda. Un sito privo di tali dati probabilmente non vuole essere rintracciabile e potrebbe avere qualcosa da nascondere". Anche se si acquista su internet, le regole non cambiano: il prodotto che arriva a casa deve essere integro e corrispondere a quello acquistato. In caso contrario, il venditore è tenuto alla sostituzione, con spese a suo carico. La garanzia vale sempre due anni, sul web come nel negozio sotto casa.

Attacchi hacker

Con l'avvicinarsi di Black Friday e Cyber Monday, si moltiplicano le offerte. Spesso si tratta di messaggi che arrivano nella posta elettronica con l'autorizzazione del potenziale cliente. Altre volte è spam e nei casi più pericolosi è phishing: è una pratica che punta a ingannare l'utente, ingolosendolo con gli sconti per convincerlo a fornire i propri dati o per guidarlo verso siti infetti. Alcuni consigli: prima di cliccare su un link sospetto (di solito molto simile ma non identico a uno conosciuto), passateci sopra il mouse per capire qual è l'indirizzo di destinazione. Se i sospetti permangono, non accedete. In generale, siate cauti sulle mail che offrono promozioni. Resistete alla tentazione di banner che propongono sconti clamorosi e ricordate di non inserire dati sensibili (come carta di credito o password del conto online) fuori da ambienti sicuri. Quando completate un acquisto, anche sulle grandi piattaforme, non utilizzate WiFi pubblici perché più esposti. Altra buona norma, da seguire sempre ma soprattutto in questi giorni: "Tenete costantemente sotto controllo l'estratto conto della carta di credito" - afferma Altroconsumo - "in caso di problemi è fondamentale contestare le spese effettuate illegalmente da terzi tempestivamente".

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"