Musk ha svelato “Optimus”, prototipo di robot umanoide

Tecnologia

Meno di 20 mila dollari per il robot che verrà testato prima nelle fabbriche di Tesla. L’obiettivo è di farlo arrivare sul mercato entro cinque anni e di produrlo in milioni di unità

ascolta articolo

All’ AI Day di Tesla Elon Musk ha reso noto il primo risultato delle attività di ricerca nel campo della robotica. L'imprenditore californiano lo scorso anno aveva svelato il progetto di realizzazione di un robot umanoide, noto come Optimus o Tesla Bot: a distanza di un anno è arrivato un primo prototipo, che Musk ha definito "un robot di sviluppo grezzo". Dovrebbe arrivare sul mercato entro cinque anni e costare intorno ai ventimila dollari. Alla presentazione l'automa ha mostrato anche alcuni movimenti delle mani e camminato sul palco del teatro di Palo Alto, sede dell'evento. Per adesso quindi il dispositivo è ai primissimi stadi di sviluppo, indietro rispetto ai risultati raggiunti da altre aziende, sempre statunitensi.

 

Ideato per "aiutare milioni di persone"

vedi anche

Forbes, la classifica dei "Paperoni d'America": Musk in testa. FOTO

Musk si è servito del robot per attirare l'interesse dei presenti, tra cui molti influencer, sui traguardi raggiunti nel campo dello sviluppo delle tecnologie di intelligenza artificiale necessarie per migliorare i sistemi di guida autonoma. Lo ha dichiarato lo stesso Musk che ha ammesso di aver organizzato l'AI Day “per convincere alcune delle persone più talentuose del mondo ad unirsi a Tesla e a contribuire a trasformarlo in realtà”. L’annuncio è stato arricchito da dichiarazioni d’intento nobili, infatti il robot è stato pensato per "aiutare milioni di persone" e per contribuire a “un futuro di abbondanza, dove non c’è povertà e le persone possono avere qualunque cosa desiderino in termini di prodotti e servizi”.  

Tecnologia: I più letti