Instagram, negli Usa riconoscimento facciale per verificare l'età degli utenti

Tecnologia
©IPA/Fotogramma

La nuova modalità di verifica è affidata a una società esterna, Yoti. In alternativa è possibile chiedere la conferma a tre utenti maggiorenni già verificati o continuare a caricare il documento d'identità

ascolta articolo

Per gli utenti statunitensi Instagram ha ideato una nuova modalità per la verifica dell'età degli iscritti. Il social di proprietà di Meta utilizzerà l'Intelligenza artificiale per evitare che i minori entrino in contatto con contenuti vietati o non idonei. Non è raro infatti che i ragazzi, per non avere il profilo limitato, modifichino la propria data di nascita e fingano di essere maggiorenni. Con il nuovo riconocimento facciale questo rischio sarà ridotto: il sistema di Intelligenza artificiale introdotto dal social entrerà in gioco proprio quando un utente, nelle impostazioni del profilo, modifica l'età originariamente impostata sotto i 18 anni, per inserirne una più alta. A quel punto Instagram chiederà di verificarla utilizzando una delle tre opzioni: caricare il proprio documento d'identità, registrare un video selfie o chiedere agli amici in comune di confermare l'età. 

Collaborazione con la società esterna specializzata Yoti

approfondimento

Le novità del The Next Web e l'importanza della SEO

Instagram attiverà questa nuova tecnologia per gli utenti statunitensi. "Stiamo testando questo metodo per assicurarci che adolescenti e adulti abbiano l'esperienza giusta per la loro fascia di età" hanno affermato da Meta. La nuova modalità di verifica è affidata a una società esterna: "Collaboriamo con Yoti, un'azienda specializzata nella verifica dell'età online, per garantire la privacy delle persone", hanno spiegato da Meta. Secondo il sito The Verge, la tecnologia di Yoti è meno precisa per le donne e le persone con pelle scura. Inoltre, per i minori di 24 anni le stime potrebbero essere inferiori a 2,5 anni. Un'analisi del 2020 del sistema di Yoti da parte di un'organizzazione no profit di terze parti ha rilevato comunque un'affidabilità al 98,89% in un test globale per individuare persone minori di 18 anni o sopra o sotto i 25 anni.

IA per distinguere tra adulti e adolescenti

leggi anche

Aritmie cardiache disattivate grazie a protoni e IA: lo studio

Dunque riconoscimento facciale, conferma da parte di tre utenti maggiorenni già verificati e caricamento del documento d'identità. Questi i tre metodi di Instagram per la verifica dell'età degli iscritti. L'Intelligenza artificiale è però utilizzata dal social  anche per distinguere in modo più generico tra adolescenti e adulti che sfruttano la funzionalità dell'applicazione per gli incontri. "L'IA ci aiuta a impedire agli adolescenti di accedere a Facebook Dating, agli adulti di inviare messaggi ai minori e questi di ricevere solo contenuti pubblicitari limitati" hanno spiegato da Meta. "Il nostro obiettivo è espandere l'uso di questa tecnologia in modo più ampio su tutti i nostri servizi".

Tecnologia: I più letti