MiSE, pubblicato il bando per la Digital Transformation delle PMI

Tecnologia

Stanziati con il Decreto Crescita 100 milioni di euro. Le domande per richiedere l'agevolazione possono essere presentate a partire dal 15 dicembre

Il Ministero dello Sviluppo economico ha pubblicato nella giornata di martedì 6 ottobre il decreto che definisce i termini e le modalità di presentazione delle domande di agevolazione per il bando “Digital Transformation” delle PMI. Le domande potranno essere compilate a partire dal prossimo 15 dicembre e saranno valutate e gestite da Invitalia.

Decreto e bando per la “Digital Transformation”

Il Decreto direttoriale 9 giugno 2020 disciplina l’intervento agevolativo sulla “Digital Transformation” del Decreto Crescita, ed è finalizzato a sostenere la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle micro, piccole e medie imprese. Per farlo si guarda alla realizzazione di progetti diretti all'implementazione delle tecnologie abilitanti individuate nel Piano Nazionale Impresa 4.0 nonché di altre tecnologie relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera.

Investimenti e settori

Con il Decreto Crescita, per raggiungere questo obiettivo, sono stati sono stati stanziati 100 milioni di euro, con i quali appunto favorire la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle micro, piccole e medie imprese italiane. In particolare, si punta a sostenere questo cambiamento nel settore manifatturiero e in quello dei servizi diretti alle imprese, nel settore turistico per le imprese impegnate nella digitalizzazione della fruizione dei beni culturali e nel settore del commercio, contribuendo così agli obiettivi di innovazione e di crescita di competitività dell’intero tessuto produttivo del Paese.

 

Anche Facebook a fianco delle PMI italiane

Facebook aveva annunciato martedì 29 settembre un programma di sovvenzioni del valore di 2 milioni di euro rivolto a oltre 580 piccole imprese con sede a Milano e Roma (e zone limitrofe), dove il social più famoso ha un ufficio. Si tratterebbe di una combinazione di contributi economici e crediti pubblicitari per aiutare le piccole imprese a riavviare, ristrutturare e risanare la propria attività in questo anno difficile. Le candidature sono già aperte chi dispone dei requisiti può fare domanda sulla pagina dedicata.


 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24