TikTok, si dimette il Ceo Kevin Mayer

Tecnologia
©Getty

L'azienda è stata colpita dalle restrizioni imposte all'app di condivisione di video dall'amministrazione Usa guidata da Donald Trump

Il Ceo di TikTok, Kevin Mayer, lascia l'azienda. Lo si apprende da un comunicato. La società è stata colpita dalle restrizioni imposte dall'amministrazione Usa guidata da Donald Trump, secondo cui l'app di condivisione di video rappresenta una minaccia alla "sicurezza nazionale, politica estera e all'economia" degli States. Le dimissioni sono state rese note inizialmente dal Financial Times, che cita una lettera di Mayer inviata ai dipendenti. Il suo ruolo verrà ricoperto ad interim dalla general manager del gruppo, Vanessa Pappas. "È con il cuore pesante che ho voluto farvi sapere che ho deciso di lasciare la compagnia", scrive Mayer nella lettera di cui l'emittente televisiva cinese China Global Television Network dichiara di avere preso visione (TIKTOK HA QUASI 700 MILIONI DI UTENTI ATTIVI AL MESE).

La causa all'amministrazione Trump

leggi anche

Usa, TikTok fa causa all’amministrazione Trump

Solo pochi giorni fa TikTok ha fatto causa all'amministrazione Trump per il suo ordine esecutivo che vieta dal prossimo settembre l’uso dell’applicazione negli Stati Uniti (a meno che nel frattempo che non venga acquisita da un'azienda statunitense). "Non siamo una minaccia per la sicurezza nazionale", ha spiegato l'azienda nell’azione legale. "Fare causa è l'unico mezzo che abbiamo per proteggere i nostri diritti, quelli della nostra community e dei nostri dipendenti", ha aggiunto TikTok sul proprio blog.

Tecnologia: I più letti