Calibra, il digital wallet di Facebook ora si chiama Novi

Tecnologia

Il nuovo nome trae ispirazione dalle parole latine “novus” (nuovo) e “via”. Non si tratta di una scelta casuale: col portafoglio digitale e Libra, l’azienda di Menlo Park desidera offrire agli utenti una “nuova via” per l’invio del denaro

Calibra cambia nome. Il portafoglio digitale di Facebook, pensato per gestire in modo semplice le transazioni effettuate con la criptovaluta Libra, è ora noto come Novi. In un comunicato ufficiale, l’azienda di Menlo Park spiega che, nonostante il cambio di nome, l’obiettivo del servizio rimane quello di aiutare le persone in tutto il mondo ad accedere con facilità ai servizi finanziari. Il nuovo nome trae ispirazione dalle parole latine “novus” (nuovo) e “via”. Non si tratta di una scelta casuale: con Novi e Libra, Facebook desidera offrire agli utenti una “nuova via” per l’invio del denaro. Anche il design del logo è stato rivisto per rappresentare al meglio i movimenti fluidi delle valute digitali. La presenza del simbolo di Libra al suo interno esprime con chiarezza il legame esistente tra i due progetti.

 

Il funzionamento di Novi

 

Sempre nel comunicato ufficiale, Facebook spiega che con Novi inviare il denaro sarà semplice come mandare un messaggio. Il portafoglio digitale potrà essere usato su un’apposita applicazione stand alone, ma anche sulle app di messaggistica istantanea  Messenger e WhatsApp. Non saranno applicati costi extra alle operazioni finanziarie effettuate e il denaro trasferito arriverà istantaneamente. Tutti i clienti Novi dovranno verificare la propria identità fornendo la foto di un documento rilasciato dal governo e potranno contare su un servizio clienti attivo a ogni ora. Inoltre, all’interno dell’app saranno presenti varie funzioni pensate per proteggere gli utenti dalle frodi.

 

Il percorso travagliato di Libra

 

Facebook ha annunciato Libra nel 2019, promettendo che sarebbe arrivata sul mercato nel 2020. Nel corso dei mesi il progetto del colosso di Menlo Park si è scontrato con vari ostacoli, tra cui l’abbandono di nomi importanti come Paypal, eBay, Visa, Mastercard e Booking. Nonostante queste defezioni importanti, Facebook e le altre aziende coinvolte nella Libra Association intendono potare avanti l’iniziativa.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.