Germi sullo smartphone, come pulirlo e disinfettarlo correttamente

Tecnologia
Smartphone (Getty Images)

Matteo Bassetti, presidente della Società italiana terapia anti-infettiva, spiega che bastano semplici accorgimenti, quali passare sullo schermo un panno umido con del detergente per vetri

Telefonare, chattare con gli amici, navigare su Internet, postare foto sui social e svolgere una moltitudine di altre funzioni: lo smartphone è diventato, ormai, una sorta di estensione delle nostre mani, un dispositivo irrinunciabile per la maggior parte delle persone. Il frenetico agitarsi delle dita sullo schermo, però, rischia di portare sul display e sulla scocca numerosi germi e batteri ed è per questa ragione che gli esperti invitano a disinfettare regolarmente il device e a rispettare una serie di regole. Si tratta di una precauzione sempre valida e che, anche alla luce della recente epidemia di coronavirus (segui GLI AGGIORNAMENTI di Sky TG24), andrebbe applicata con attenzione. 

Le raccomandazioni dell’esperto

Come spiegato da Matteo Bassetti, direttore della Clinica delle malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova e presidente della Società italiana terapia anti-infettiva (Sita) all'Adnkronos, "gli smartphone possono essere un ricettacolo di tanti microrganismi, quindi anche del coronavirus. Meglio pulirli per bene ogni giorno". Come spiega Massimo Andreoni, ordinario di malattie infettive dell'università di Tor Vergata, a Roma, "un virus ha comunque bisogno di cellule viventi per replicare". Così come i medici sono abituati a disinfettare i loro strumenti di lavoro, aggiunge Andreoni a Repubblica, "se si curano pazienti con germi multi-resistenti ci sono diverse precauzioni da prendere come usare i guanti, igienizzare le mani e non usare il telefono se si sono igienizzate le mani, affinché il dispositivo possa non essere contaminato".

Igienizzare lo smartphone

Ecco dunque suggerimenti chiari e semplici. Per igienizzare gli smartphone, spiega Matteo Bassetti, "basta poco: ad esempio del detergente per vetri con un panno umido. L’alcol denaturato non è un disinfettante, ma un batteriostatico quindi non uccide i germi, li essicca temporaneamente. Se si vuole si può usare l'alcol etilico al 70%, elimina completamente i germi e possiamo di nuovo usare il nostro cellulare senza problemi”.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24