WWDC 2019, Apple dice addio a iTunes e lancia iOS13

Tecnologia

La piattaforma, con l'aggiornamento del sistema per Mac Catalina, si dividerà in 3 app: Musica, Tv e Podcast. Alla conferenza annuale degli sviluppatori, la società di Cupertino ha lanciato anche il nuovo sistema operativo, la modalità "dark", TvOS e la Apple Card

Addio i Tunes, benvenuto iOS 13. C'è aria di rivoluzione in casa Apple, che alla Worldwide developers conference (Wwdc19), la conferenza annuale degli sviluppatori a San Jose in California, ha annunciato l'arrivo del nuovo sistema operativo e la fine della piattaforma che ha cambiato il modo di acquistare e, a cascata, di fruire la musica.

iTunes si dividerà in tre app

È stato Craig Federighi, responsabile software di Cupertino, ad annunciare che iTunes come lo conosciamo non ci sarà più e si dividerà invece in tre app: Musica, Tv e Podcast. Il cambiamento arriverà con l'aggiornamento del sistema operativo per Mac, che si chiamerà Catalina. A giocare un ruolo in questo cambiamento sono stati servizi come Spotify, esattamente come all'inizio degli anni Duemila l'iTunes Store dette una grande spinta in termini di guadagni al mondo della musica e le canzoni in formato digitale - con la possibilità di creare una libreria musicale - decretarono la fine dei cd. 

iOS13 e il "dark mode"

Come preannunciato dalle indiscrezioni, è in arrivo anche il "dark mode", una modalità di visualizzazione per app e interfaccia che non affatica gli occhi e consuma meno batteria. La novità arriverà con iOS13, il nuovo sistema per iPhone e iPad previsto per autunno. L'iOS 13 prenderà il posto dell'attuale versione iOS12 che - ha evidenziato il Ceo Tim Cook - ha riscosso un tasso record di soddisfazione degli utenti, al 97%. Con il nuovo sistema operativo, lo sblocco col riconoscimento facciale (Face ID) sarà del 30% più rapido, come più veloce sarà il download e l'apertura delle app (possibile ora anche con l'AppleID). Altre novità riguardano poi le mappe che sono state del tutto ridisegnate e includono ora la visualizzazione "street view". 

L'intervento di Tim Cook e le novità di Apple Tv

La conferenza di apertura del Wwdc19 è stata inaugurata dal Ceo Cook che ha dato il benvenuto agli sviluppatori presenti da diversi Paesi del mondo, anche quelli intervenuti "per la prima volta". Cook ha poi mostrato il trailer dello show tv di Ron Moore, dal titolo All Man Kind, che sarà disponibile su Apple Tv+ a partire da questi autunno. Nel farlo, il Ceo ha sottolineato l'importanza della produzione di contenuti per la mela e dei servizi in abbonamento. Tra questi, anche Apple News+ per l'editoria, Apple Arcade per i videogiochi e Apple Card, la carta di credito che arriverà in estate, tutti già annunciati negli scorsi mesi. Il primo focus dell'intervento è stato poi sulla Apple Tv e il suo sistema operativo, TvOS, che ora supporta più utenti ognuno con il suo profilo, migliora l'integrazione con Apple Music e introduce il supporto ai controller di Xbox e PlayStation 4.

La conferenza annuale

Alla Wwdc19 sono presenti 5mila sviluppatori, sorteggiati tra le tante richieste arrivate. È di fronte a questa platea che, ogni anno, si annunciano tutte le novità per i sistemi operativi di Cupertino. Nel discorso d'apertura, in particolare, i dirigenti Apple si rivolgono anche al grande pubblico, per offrire un'anteprima sui prodotti e i servizi in arrivo. Tradizionalmente, il focus della conferenza è sui software, visto l'interesse degli sviluppatori. Lo scorso anno, ad esempio, durante l'annuncio inaugurale, erano stati lanciati ufficialmente iOS 12, watchOS 5, tvOS 12 e macOS Mojave. 

Apple cala in Borsa

Intanto, Apple cala a Wall Street, dove i titoli perdono il 2,2%. A pesare sono le indiscrezioni sul fatto che il Dipartimento di Giustizia avrebbe la giurisdizione su una possibile indagine antitrust. Lo riporta Cnbc citando la Reuters.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24