Apple, auto a guida autonoma: al lavoro per lo sviluppo di nuovi sensori

Tecnologia

L’azienda di Cupertino avrebbe partecipato a dei colloqui con quattro aziende specializzate nella realizzazione di sensori lidar super tecnologici e avrebbe intenzione di produrne una propria ‘linea’ 

Apple sarebbe al lavoro per lo sviluppo di sensori di nuova generazione per le auto a guida autonoma.
Un’altra prova a conferma delle ambizioni dell’azienda di Cupertino, pronta a lanciarsi nuovamente nel mondo delle macchine di ultima generazione.
Le nuove tecnologie rientrano nell’ambito del Project Titan, il programma di Apple dedicato allo sviluppo delle automobili.

Al lavoro su sensori di nuova generazione di tipo lidar

L’azienda di Cupertino, secondo quanto riportato da Reuters, avrebbe partecipato a dei colloqui con quattro aziende specializzate nella realizzazione di sensori lidar super tecnologici e avrebbe intenzione di produrne una propria ‘linea’.
Si tratta di una tecnologia di telerilevamento, in grado di stimare le distanze grazie a degli impulsi laser.
L’indiscrezione è stata rivelata da tre esperti che si sono dichiarati a conoscenza dei fatti.
I sensori di tipo lidar attualmente in commercio sono troppo costosi per poter essere utilizzati nella produzione in serie: prevedono una spesa fino a 100mila dollari.
Ragion per cui Apple è alla ricerca di un “design rivoluzionario” al fine di realizzare una nuova generazione di sensori.

Apple, cintura di sicurezza smart per auto a guida autonoma

Apple sarebbe al lavoro per la creazione di una cintura di sicurezza smart. Anche questa tecnologia rientra nel Project Titan ed è quindi destinata alle auto a guida autonoma. L’indiscrezione è stata rivelata da AppleInsider, grazie a un brevetto depositato dalla stessa Apple presso il U.S. Patent and Trademark Office.
La smart seatbelt sarebbe compatibile con CarPlay e avrebbe tutte le potenzialità per stravolgere l’esperienza di guida, offrendo funzioni super tecnologiche. Dovrebbe, inoltre, integrare “un sistema di ritenuta aumentato”, differente dalle cinture per auto attualmente in commercio.
Stando alle indiscrezioni, la smart seatbelt potrebbe montare sensori, microfono e altoparlanti, pensati per ottimizzare l’esperienza di guida, favorendo la comunicazione tra i passeggeri e limitando le distrazioni del conducente.

Tecnologia: I più letti