Amazon Alexa è anche medico: negli Usa nuove skill per la salute

Tecnologia
Foto di archivio (Getty Images)

Tramite l’assistente vocale, i consumatori potranno prenotare una visita dal medico e leggere i risultati di alcuni esami. Le nuove funzioni sono state pensate per aiutare gli utenti a gestire varie esigenze sanitarie direttamente da casa

Amazon Alexa dispone ora di nuove skill per la salute, che le permettono di gestire anche le informazioni sanitarie più sensibili dei suoi utenti. In totale, sono circa sei le nuove funzioni lanciate negli Stati Uniti grazie agli accordi stretti dal colosso dell’e-commerce con alcuni enti e istituti medici, che portano a bordo dell’assistente vocale la capacità di rispondere in pochi istanti alle richieste dei consumatori in ambito medico-assistenziale, tra cui la ricerca di un dottore, la prenotazione di una visita o la lettura dei risultati degli esami.

Funzioni rivolte alle persone più in difficoltà

Come si legge nella nota diffusa da Amazon, le collaborazioni con i fornitori di servizi sanitari sono state strette in virtù dell’Health Insurance Portability and Accountability Act (HIPAA), la norma che negli Usa regola, tra le altre cose, la trasmissione delle informazioni sanitarie sensibili e protegge i pazienti nel momento in cui queste vengono condivise con un istituto sanitario. La società di Jeff Bezos si è spesa più volte per integrare nel suo assistente digitale funzioni per la salute, in quanto esse possono rappresentare un importante aiuto per le classi sociali più in difficoltà - in particolare anziani e persone con problemi di mobilità - nel gestire le loro informazioni sanitarie e compiere in modo semplice alcune azioni, come ordinare farmaci, comunicare con i propri cari o chiamare i soccorsi in caso di emergenza.

Gestire esigenze sanitarie direttamente da casa

Il team ‘salute e benessere’ di Amazon Alexa è da diversi mesi a lavoro per integrare nel software nuovi strumenti conformi all’HIPAA e ha fatto sapere di aver avviato una collaborazione con sei partner che operano nel settore sanitario, tra cui il Boston Children’s Hospital, l’azienda Livongo e il Providence St. Joseph Health. “Queste nuove competenze - scrive Rachel Jiang, tra gli sviluppatori delle nuove skill - sono state progettate per aiutare i clienti a gestire una varietà di esigenze sanitarie da casa, semplicemente usando la voce, come prenotare un appuntamento dal medico, verificare lo stato di consegna delle prescrizioni e molto altro ancora”.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24