Le app più innovative del Mobile World Congress 2019

Tecnologia
Alla fiera hanno partecipato oltre 2300 aziende, provenienti da 208 paesi (Getty Images)
GettyImages-mobile_world_congress_2019

Si chiude oggi a Barcellona la più importante fiera al mondo sulla telefonia mobile. Durante la rassegna sono state presentate diverse applicazioni all'avanguardia, tra cui un navigatore che mette in guardia il conducente sui potenziali pericoli

In questi giorni a Barcellona si è tenuto il Mobile World Congress (Mwc), la più importante fiera al mondo sulla telefonia mobile. All'interno della Fiera della città catalana, le oltre 2300 aziende presenti, provenienti da 208 paesi, hanno messo in mostra le ultime novità in tema di smartphone, con dispositivi pieghevoli, nuove funzionalità rese possibili dall'intelligenza artificiale e design sempre più accattivanti. Una parte importante della fiera è stata dedicata al mondo delle app, tanto che durante la manifestazione, tra i Global Mobile Awards 2019 (Glomo), è stato assegnato il premio per la 'Most Innovative Mobile App'. Il titolo di applicazione più innovativa è stata conquistato dal navigatore coreano T Map, che ha prevalso su altre quattro finaliste, considerate particolarmente meritevoli. Ecco quali sono.

T Map

La scelta dei giudici è ricaduta su questa app perché si tratta di "un servizio ben pensato" in grado di utilizzare in modo "proattivo gli avvisi V2x che mettono in guardia i conducenti su imminenti difficoltà o potenziali pericoli". Sviluppata da SK Telecom in Corea, T Map, come riporta il sito del Mwc, oggi è il miglior servizio di navigazione mobile del Paese e può contare su una quota di mercato di circa il 68%. L'app è pensata per migliorare la sicurezza dei conducenti, riducendo al minimo le distrazioni. A tal proposito, tutte le funzionalità sono controllabili tramite comandi vocali e, grazie alla tecnologia V2X, T Map punta a prevenire gli incidenti attraverso un servizio di notifiche che ha l'obiettivo di alzare il livello di attenzione del conducente.

Samsung Health

Nella lista dei cinque finalisti è finita anche un'app sviluppata da Samsung, che si occupa di salute. Nello specifico l'applicazione tiene traccia dei dati degli utenti relativi ad attività, nutrimento, frequenza cardiaca, sonno, livello di stress e fornisce suggerimenti utili in base ai progressi fatti e allo stato di salute. Samsung Health consente anche di fissare degli obiettivi, ad esempio in merito al peso o all'attività fisica svolta, sui quali lavorare giornalmente. Questa app può essere collegata anche a Vista Bixby, un servizio di scansione del cibo che, una volta riconosciuti gli alimenti, fornisce le informazioni (ad esempio le calorie) a Samsung Health, che a sua volta è in grado di consigliare agli utenti la quantità giusta per una corretta alimentazione.

Mediktor

Per quanto riguarda l'ambito salute, tra le finaliste c'è anche Mediktor. Questa app, nata in Spagna, consente agli utenti di spiegare come si sentono e quali sintomi hanno per avere una prima diagnosi da sottoporre in un secondo momento ad uno specialista. Nello specifico Mediktor, attraverso un algoritmo che utilizza l'intelligenza artificiale, sceglie le domande migliori per arrivare ad una lista di possibili malattie. Una volta ottenuta la possibile diagnosi, l'utente può chattare con un medico in tempo reale, che gli consiglierà l'opzione migliore per risolvere il problema.

inDriver

Tra le cinque finaliste c'è anche inDriver, un servizio di trasporto passeggeri che permette di far incontrare domanda e offerta, concordando sul momento il costo della corsa. Presente negli Stati Uniti, Brasile, Messico, Colombia, Guatemala, El Salvador, Perù, Cile, Ecuador, Tanzania, Russia, Kazakistan, Uzbekistan e Kirghizistan, questa app consente agli utenti di richiedere un 'passaggio' ai driver disponibili in zona. Entro due o tre minuti, assicura inDriver, sul display compaiono diverse offerte tra le quali si può scegliere. A tal proposito sull'app è presente il nome del conducente, la valutazione, la marca dell'auto, il modello, la targa e il numero totale di corse completate. Di solito, secondo inDriver, il costo medio delle corse è del 30-50% in meno rispetto ai taxi tradizionali, al car sharing e agli altri servizi di trasporto automobilistico privato.

ABBYY FineScanner

L'ultima delle cinque finaliste è ABBYY FineScanner, un'app che punta a far 'scomparire' lo scanner. Questa applicazione, infatti, è in grado tramite la fotocamera di uno smartphone di digitalizzare qualsiasi documento stampato o scritto a mano, creando copie in 12 formati (Jpeg, Pdf, Docx). Inoltre, attraverso la funzione 'BookScan', riesce a digitalizzare in modo rapido i libri, dividendo le pagine adiacenti in due immagini separate e raddrizzando le righe di testo curve. Infine consente di eseguire il riconoscimento del testo in 193 lingue e mette a disposizione degli utenti un set di strumenti intuitivi per modificare i documenti, aggiungendo ad esempio la firma o evidenziando delle parti.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24