A canestro con Nba 2K19 in uscita oggi

Tecnologia

Cristian Paolini

2K Sports
lebron

La serie taglia il traguardo dei 20 anni con una super edizione, Le Bron James in copertina e una profondità di gioco staordinaria

Tutti a canestro con Nba 2K19. Esce oggi la simulazione cestistica più attesa dagli appassionati di basket. La serie, che quest’anno taglia il traguardo dei 20 anni (che festeggia con in copertina sua maestà Le Bron James, mentre la cover per l’edizione standard mostra Giannis Antetokounmpo dei Milwaukee Bucks), consente di vivere in maniera ultra realistica l’esperienza emozionante del campionato professionistico americano. Un’esperienza ancora più avvincente da vivere a 360° con il titolo sviluppato da Visual Concepts e edito da 2K Sports. I punti forti del gioco sono l’iperrealismo, che si nota nel gameplay e nella resa grafica, che non è esagerato definire cinematografico. (GUARDA IL TRAILER)  

Oltre che nella modalità “standard”, in cui è fedelmente riprodotto qualsiasi elemento, maglia, atleta, sponsor che riguardi una gara o il torneo Nba e in cui è stata migliorata la meccanica di alcune fasi di gioco tipo quella che consente di strappare la palla all’avversario, la super definizione dell’immagine risalta soprattutto in quelle Carriera (Nba 2k è stato il primo titolo a introdurla tra i giochi a tema sportivo), che in questa edizione inizia dalla Cina con furore, ma solo agonistico, visto che seguiremo il sogno di un giovane cestista orientale di approdare tra i professionisti a stelle e strisce (SCOPRI LA MODALITA’ CARRIERA). Nella nuova modalità Quartiere sarà invece possibile personalizzare in un “mondo aperto” il proprio personaggio, esplorando la sua vita tra una piroetta sullo skateboard, un taglio di capelli alla moda, minigiochi e partite tre contro tre sui campi metropolitani (SCOPRI LA MODALITA’ QUARTIERE).   

Dal playground alla playlist, da sottolineare la straordinaria colonna sonora curata dal rapper Travis Scott, presente con tre brani nella colonna sonora del gioco, insieme ad altre superstar del pop come Bruno Mars e Dua Lipa. In MyTeam si potrà invece creare e gestire la propria squadra dei sogni, partendo dall’allenatore e scoprendo i propri pacchetti di “figurine” elettroniche per completare il rooster, come avviene in Ultimate Team a Fifa, per intenderci. E proprio come nella simulazione calcistica, particolarmente interessanti e argomento di discussione sono le valutazioni dei singoli campioni, del presente e del passato.  

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.