Sentire il panorama con le dita, ecco il finestrino per non vedenti

"Feel the view" (screenshot da video Ford)
3' di lettura

Il prototipo "Feel the view", realizzato da una start up italiana in collaborazione con Ford, si applica ai vetri dell'automobile ed è in grado di "decodificare" il paesaggio esterno

Rendere accessibile a tutti la bellezza dei panorami quando si viaggia in automobile. È l'obiettivo di una start up italiana che ha realizzato, con il sostegno di Ford, il prototipo "Feel the view": applicato al finestrino, il dispositivo è capace di decodificare il paesaggio, permettendo anche ai non vedenti di "sentirlo" con la punta delle dita.

Come funziona

"Feel the View" è stato sviluppato da Aedo, una start-up italiana specializzata in dispositivi per disabili visivi, ed è in grado di trasformare la superficie piana del finestrino di un’automobile in un display tattile. Il prototipo cattura e trasforma le foto scattate dalla fotocamera integrata in stimoli sensoriali non visivi ma percepibili attraverso tatto e udito. La foto scattata viene convertita dal software interno in un’immagine in scala di grigi ad alto contrasto. L’immagine viene poi riprodotta sul vetro del finestrino, grazie all’uso di speciali LED. Al tocco dell’utente, "Feel The View" provoca, sul punto del finestrino interessato, delle sollecitazioni che si manifestano sotto forma di vibrazioni percepite. Tali vibrazioni possono avere ben 255 differenti intensità: minore è la gradazione di grigio, maggiore l’intensità di vibrazione. In questo modo, attraverso l’esplorazione dell’intero finestrino, si può immaginare e ricostruire nella mente il panorama che si sta guardando.

Sviluppato insieme agli utenti

Per la realizzazione del prototipo sono state coinvolte anche persone appartenenti ad alcune associazioni, come la sede italiana di Views International o l' Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. Nella fase di studio sono stati ascoltati i loro desideri, mentre in quella di progettazione si è cercato di interpretarne al meglio le impressioni, elaborando le reazioni nell’utilizzo della nuova tecnologia, in modo da realizzare un prototipo definitivo in linea con le loro esigenze. “Si tratta di una soluzione innovativa che oggi nasce per essere utilizzata all’interno di un’automobile, ma che in un prossimo futuro potrebbe essere implementata presso le realtà scolastiche o negli istituti di formazione per non vedenti, come strumento polifunzionale” ha commentato Federico Russo, Executive Creative Director di GTB Roma. “Feel The View, rappresenta un passo in avanti nel nostro processo etico di evoluzione, più inclusivo e in grado di rispondere alle esigenze di tutte le persone, anche e soprattutto di quelle con disabilità” ha commentato Marco Alù Saffi, direttore delle relazioni esterne di Ford Italia.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"