Rugby, l'olimpionica Ellia Green cambia sesso: "Scelta migliore della mia vita"

Sport
©Getty

La rugbista australiana, vincitrice della medaglia d’oro con la nazionale a sette alle Olimpiadi di Rio 2016, ha annunciato di avere cambiato sesso in un video mostrato martedì a un convegno internazionale sulla lotta alla transfobia e alla omofobia nello sport

 

ascolta articolo

Con la Nazionale australiana di rugby la Green aveva vinto la medaglia d'oro alle Olimpiadi di Rio del 2016, ma dopo il ritiro dal rugby nel 2021 ha confessato di essersi trovata “in un posto oscuro”. La depressione che si era impossessata di lei l’aveva costretta ad entrare e uscire dagli istituti di igiene mentale. “Dopo avere terminato la mia carriera – ha confessato la Green all’Associated Press – ho passato molto tempo sola in casa, in una stanza buia, non volevo vedere nessuno. Mi vergognavo di me stessa, sentivo di avere deluso molte persone, specialmente me stessa e mia madre. Mi sono sentita un completo fallimento, è stato straziante. L’unica cosa che mi ha fatto restare positiva è che avevo già pianificato il mio intervento chirurgico e il trattamento per la mia transizione. Stavo contando i giorni insieme alla mia partner.

 

La nuova vita della Green

vedi anche

Rugby femminile: muore una ragazza dopo un placcaggio

Ora Green si è lasciata alle spalle il momento più buio della sua vita ed è felice con la sua compagna, Vanessa Turnbull-Roberts, e con la loro figlia neonata, Waitui. A proposito dell’operazione per il cambio di sesso ha detto: “E’ stata la decisione migliore di tutta la mia vita” e si definisce un “papà a tempo pieno, ed è difficile, forse più difficile di qualsiasi cosa abbia fatto”. Ora la ventinovenne vuole impegnarsi per proteggere le persone che vogliono intraprendere il suo stesso percorso, in particolar modo nello sport.

 

Sport: I più letti