Sinisa Mihajlovic: "Rischio ricomparsa della malattia, mi devo fermare"

Sport

L’allenatore serbo ha convocato una conferenza stampa nella sede del Bologna per comunicare che dalla prossima settimana sarà ricoverato all'ospedale Sant'Orsola

ascolta articolo

Sinisa Mihajlovic si deve fermare un'altra volta. Deve seguire una nuova terapia e dalla prossima settimana sarà ricoverato al Sant'Orsola di Bologna. "La mia ripresa dopo il trapianto è stata ottima, ma purtroppo queste malattie sono subdole”, ha detto l’allenatore del Bologna. “Dagli ultimi esami ci sono dei campanelli d’allarme e potrebbe presentarsi il rischio di una ricomparsa. Per evitare che questo accada dovrò fare un percorso terapeutico che possa eliminare sul nascere l'ipotesi negativa.” Nel 2019 l'allenatore serbo aveva rivelato di avere la leucemia.

Il ricovero al Sant’Orsola di Bologna

approfondimento

Leucemia, quali sono i sintomi e come si cura

Mihajlovic ha spiegato che la prossima settimana sarà ricoverato al Sant'Orsola. “Farò di tutto per accorciare i tempi ma salterò alcune partite - ha aggiunto. L'allenatore del Bologna ha detto che "il 2022 non ha avuto un inizio fortunato. Ma non dobbiamo piangerci addosso. I ragazzi non mi deluderanno e io lotterò insieme a loro. So per certo che anche loro lotteranno per me".

“Rispettate il mio diritto alla privacy”

In chiusura della conferenza stampa Sinisa Mihajlovic si è appellato al suo diritto alla riservatezza. ”Tornerò presto qui con la squadra. Scusatemi se non risponderò alle domande. Chiedo di rispettare il mio diritto alla privacy. Parlate dell'allenatore, ma lasciate l'uomo Sinisa alle sue esigenze". 

Sport: I più letti