Natale, il Barcellona in difficoltà economica ha deciso di non fare regali ai giocatori

Sport

I 481 milioni di perdite del club hanno indotto i vertici a stralciare i doni dalle spese per contribuire a ripianare almeno in minima parte i debiti della società

Magro Natale per i giocatori del Barcellona che sotto l’albero non hanno trovato regali da parte della società. Il club infatti a fronte dei 481 milioni di perdite registrati ha indotto i vertici a stralciare dalle spese doni voluttuari a campioni che peraltro possono permettersi tutto, o quasi,  investendo i più magri introiti solo a copertura delle spese, per la riduzione del debito e per qualche affare nell'imminente mercato invernale. 

Le vicende della società

approfondimento

Messi, fotostoria di un campione: i primi calci, i trionfi, le lacrime

E' quanto scrive il quotidiano sportivo spagnolo As, ricordando però che anche l'anno scorso il Babbo Natale blaugrana non aveva fatto tappa al Camp Nou, una prima volta per l'uscita di scena a ottobre del presidente Josep Bartomeu, sostituito a inizio anno da Joan Laporta. A colmare il vuoto fu allora Antoine Griezmann che donò a tutti i compagni un portafoglio di un lussuoso marchio francese. Peccato che il transalpino sia tornato all'Atletico, Messi sia andato a Parigi e in squadra non sarebbe rimasto nessuno pronto a raccoglierne lo spirito generoso. 

Sport: I più letti