Finale Europei, 2 gare a porte chiuse e multa 100mila euro a inglesi per scontri Wembley

Sport
©Getty

L’Uefa si è espressa sugli incidenti verificatisi dentro e fuori lo stadio in occasione della finale degli ultimi campionati Europei tra l’Italia e i padroni di casa 

Per l'Italia è stata una notte indimenticabile, ma purtroppo Wembley è stata teatro anche di altro. Prima della finale di Euro 2020 si erano verificati incidenti dentro e fuori lo stadio, causati da alcuni tifosi britannici che invasero gli spalti senza biglietto, causando anche risse. Questi fatti e l'atteggiamento dei sostenitori inglesi durante la gara hanno portato la Uefa a punire la Federazione inglese con due partite a porte chiuse, di cui una con sospensiva, e il pagamento di una multa.

Stangata

L'indagine condotta da un Ispettore Etico e Disciplinare Uefa si è conclusa con una stangata per l'Inghilterra. Il tutto, come si legge nella nota ufficiale, per punire "la mancanza di ordine e disciplina dentro e intorno allo stadio". Inoltre la Federazione inglese, ovvero la Football Association, dovrà pagare all'Uefa una multa di 100.000 euro per le stesse motivazioni, alle quali si aggiungono l'invasione del campo di gioco, il lancio di oggetti e i disordini durante gli inni nazionali.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.