Calcio, Antonio Conte lascia l'Inter: accordo di rescissione raggiunto

Sport

Il tecnico, che aveva chiesto di interrompere in anticipo il suo rapporto con il club, dovrebbe prendere 7 milioni di buonuscita. A pesare il ridimensionamento prospettato dalla dirigenza, con l'annunciata cessione di un big

La storia tra l'Inter e Antonio Conte si chiude dopo due anni e uno scudetto. Società e allenatore si sono incontrati il 26 maggio per trattare la rescissione anticipata del contratto, trovando l'accordo. A chiedere la fine del rapporto è stato lo stesso tecnico, non convinto dal parziale ridimensionamento prospettato dalla proprietà, che nelle ultime settimane aveva prospettato la cessione di un big. Secondo quanto riportato da Sky Sport, l'Inter dovrebbe pagare a Conte circa 7 milioni di buonuscita. Per il futuro il club avrebbe sondato le piste Simone Inzaghi e Massimiliano Allegri, quest'ultimo cercato anche dalla Juve. 

Moratti: "L'Inter ha futuro anche senza Conte"

"Non so cosa succederà col futuro dell'allenatore e degli altri, ma l'Inter ha un futuro lo stesso anche se ci sono dei cambiamenti nell'ambito tecnico. Conte poteva essere meno aggressivo? Ognuno agisce col proprio carattere, non posso giudicare". Lo ha detto l'ex patron dell'Inter Massimo Moratti, intervistato dai giornalisti sotto la sede della Saras. "La presa di posizione della Curva? Queste sono le reazioni che solitamente la Curva ha per partecipare alla vita della società", ha proseguito Moratti, incalzato sulla delegazione della tifoseria organizzata che si è confrontata con la dirigenza dell'Inter dentro la sede del club.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.