Formula 1, Carlos Sainz alla Ferrari dal 2021: è ufficiale

Sport
©Getty

Il pilota spagnolo lascerà la McLaren a fine stagione per approdare in Rosso e affiancare Charles Leclerc, dopo l'annuncio dell'addio di Sebastian Vettel a fine 2020. Accordo per le stagioni 2021 e 2022. Il team principal Mattia Binotto: "Inizia un nuovo ciclo"

Sarà lo spagnolo Carlos Sainz a sostituire Sebastian Vettel sulla Ferrari dalla prossima stagione. La scuderia di Maranello lo ha annunciato ufficialmente, spiegando di aver raggiunto l'accordo con il pilota spagnolo – che lascerà la McLaren a fine stagione - "per le stagioni 2021 e 2022 del campionato Mondiale di Formula 1". Sarà quindi Sainz a fare coppia con Charles Leclerc in rosso a partire dalla prossima stagione, dopo che la Ferrari ha comunicato l'addio di Vettel al Cavallino Rampante a fine 2020. Contestualmente all'annuncio della Ferrari, la McLaren ha fatto sapere che rimpiazzerà Sainz con Daniel Ricciardo, che lascerà quindi la Renault.

Le parole di Sainz

approfondimento

F1, Vettel non rinnova con la Ferrari: addio a fine 2020

Queste le prime parole di Sainz, che il pilota spagnolo ha condiviso su Twitter: "Sono molto felice di avere l’opportunità di correre per la Scuderia Ferrari dal 2021 in avanti e sono entusiasta pensando al mio futuro con questa squadra. Ho comunque ancora un anno importante da trascorrere con McLaren Racing e non vedo l’ora di tornare a gareggiare in questa stagione".

Binotto: "Inizia un nuovo ciclo"

approfondimento

Ferrari, tutti i piloti degli ultimi 40 anni. FOTO

Sainz "ha dimostrato di possedere un grande talento e ha messo in evidenza quelle doti tecniche e caratteriali che lo rendono il profilo ideale per essere parte della nostra famiglia", commenta Mattia Binotto, team principal della Ferrari. "Abbiamo iniziato un nuovo ciclo che ha come obiettivo ultimo tornare al vertice della Formula 1. Siamo convinti che una coppia di piloti ricca di talento e personalità come quella formata da Charles e Carlos, la più giovane negli ultimi 50 anni di storia della Scuderia, sia la miglior combinazione possibile", conclude Binotto.

Chi è Carlos Sainz

Carlos Sainz jr., classe 1994, è figlio d'arte: il padre Carlos è un campione di rally, vincitore del Mondiale nel 1990 e 1992 e di tre Dakar. Sainz è il terzo spagnolo nella storia della Ferrari: in Rosso hanno corso anche Alfonso de Portago, con una breve esperienza fra il 1956 e il 1957, e Fernando Alonso dal 2010 al 2014. Dopo la “gavetta” tra kart, Formula 3 e GP3, Carlos jr. sale per la prima volta su una Formula 1 nel 2013 come tester per Toro Rosso e Red Bull. Nel 2015 l’ingaggio come pilota della Toro Rosso e l’esordio nel Mondiale F1. Nella sua prima stagione ottiene 18 punti, score che migliora l’anno successivo con 46 punti, e nel 2017, concluso al 9° posto in campionato. Nel Circus Sainz viene considerato un pilota affidabile, poco propenso ad apparire e concentrato sul lavoro. Nel 2018  lo spagnolo passa alla Renault, dove resta un solo anno, e poi alla McLaren. La stagione 2019 è la migliore della sua carriera: 96 punti e 6° posto nella classifica del Mondiale. Con la scuderia di Woking ha raggiunto il suo miglior risultato: il terzo posto in Brasile nel penultimo GP del 2019.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.