F1, primo caso di contagio da Coronavirus. McLaren si ritira, GP Australia a rischio

Sport

Anche nel mondo della Formula 1 è stato registrato il primo caso di covid19. Un membro del team Mc Laren è infettato, la squadra si è ritirata dal primo Gp della stagione, in Australia, e ora la stessa gara è a rischio annullamento

Il mondiale di Formula 1, con le auto già pronte sul circuito australiano di Melbourne per il primo GP della stagione, forse non inizierà. La scuderia McLaren, infatti, si è ritirata dal Gran Premio d'Australia in programma domenica dopo che un membro dello staff è risultato positivo al coronavirus (IL LIVEBLOG - FERMA ANCHE EUROLEGA E EUROCUP - PRIMO CONTAGIO IN NBA, STOP ALLE PARTITE). La scuderia ha messo in quarantena tutti i suoi dipendenti, e a questo punto è possibile che la corsa venga annullata.

Le critiche dei piloti: "Scioccante correre qui" 

Nelle ultime ore, nelle conferenze stampa della vigilia, anchje il pilota del team Carlos Sainz – come altri colleghi del circus – aveva criticato la decisione di iniziare regolarmente la stagione come nulla stesse accadendo. “In molti nel paddock sono preoccupati per la situazione, e per il rischio di contagio” aveva detto senza mezzi termini il pilota spagnolo. E il campione in carica Lewis Hamilton aveva criticato la Fia, la federazione dell’automobilismo, per il mancato annullamento dell’evento, lamentando che in Formula 1 "comandano i soldi".

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.