MasterChef Italia 8, le anticipazioni dell'ottava puntata

Inserire immagine

Per la Masterclass prova in esterna sui Navigli di Milano: gli aspiranti chef per la prima volta in un “vero” ristorante. L'appuntamento con MasterChef 8 , è tutti i giovedì alle 21.15 con un doppio episodio su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 311 o 11

VAI ALLO SPECIALE MASTERCHEF

Pronti a un’avventura speciale? Per la prima volta, gli aspiranti chef proveranno il lavoro sul campo: cosa significa? Significa: una squadra di cuochi al servizio di un ristorante vero, un menu ben articolato e da preparare in una cucina professionale, dei camerieri pronti a servire in tavola i piatti e dei clienti impazienti di assaggiarli. Come se la caveranno i nostri concorrenti in gara? La prova in esterna vede le due brigate della Masterclass al lavoro in due storici ristoranti di cucina milanese situati sulle sponde dei Navigli. Arbitri di questa sfida, insieme agli stessi clienti dei ristoranti, i quattro giudici Bruno Barbieri, Joe Bastianich, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli, nelle vesti anche di consiglieri per le due brigate.

Alessandro, Federico, Gilberto, Giuseppe, Gloria, Guido, Loretta, Salvatore, Valeria, Verando e Virginia daranno il meglio per superare ogni ostacolo, ma dopo l’eliminazione di Anna e Giovanni, a chi toccherà nel corso dell’ottava puntata? Difficile fare previsioni, la Mystery Box sarà strutturata con un meccanismo che sulla carta potrebbe accendere ancor di più la competizione tra i cuochi amatoriali, già apparsi molto agguerriti e combattivi nel corso dei precedenti episodi. Per l’Invention Test, invece, una vera e propria mission impossible: replicare uno dei piatti più complessi di Paul Bocuse, il padre della gastronomia francese. Infine, il temutissimo Pressure Test che non risparmia nessuno.

Da non perdere, tutti i giorni alle ore 19.50 sempre su Sky Uno, MasterChef Magazine, dalla rubrica sulle pizze gourmet ai racconti dei giudici di MasterChef Italia, dai segreti degli chef stellati Christian Milone e Alessandro Del Degan fino agli episodi inediti vissuti all’interno del programma svelati dagli stessi cuochi amatoriali in gara. Non manca niente…

E non dimentichiamo la lotta agli sprechi, come nelle scorse stagioni, la gran parte degli alimenti non impiegati per le prove è stata donata all’Opera Cardinal Ferrari Onlus di Milano. Il programma si è avvalso della preziosa collaborazione di Last Minute Market, la società spin-off dell'Università di Bologna impegnata sul fronte della riduzione degli sprechi e della prevenzione dei rifiuti da oltre 10 anni.