Mara Impara, la Maionchi si fa apprendista musicista su Sky Uno

Inserire immagine
Mara con i Coma Cose

Cinque nuovi protagonisti per il format sviluppato da Billboard Italia  insieme a Mara Maionchi: Coma Cose, Dardust, Ernia, Ghemon e Chadia Rodriguez.  La seconda stagione di Mara Impara – La nuova musica è in onda su Sky Uno (canale 108) e sul digitale terrestre al canale 455 , dal lunedì al venerdì alle ore 19.55

Mara Impara, in arrivo le nuove puntate con Mara Maionchi, stasera è il turno di Dardust Tutto su Mara Impara

(@BassoFabrizio)

Quando sei adolescente imparare è spesso una fatica. La consapevolezza giunge dopo, quando comprendi che la vita, per viverla con giusto approccio, va affrontata da preparati. E allora Mara Maionchi, giudice di X Factor (ogni giovedì alle ore 21.15 su Sky Uno) e scopritrice di moltissimi talenti musicali (cito per tutti Tiziano Ferro e Gianna Nannini) questa volta ha scelto di scavalcare lo scranno da docente e farsi apprendista. Per scoprire, attraverso alcuni suoi protagonisti, dove viaggia la musica italiana. Ci siamo incontrati nel suo camerino a Sky.

Come nasce l'idea di Mara Impara?
Si sviluppa da una mia idea con Billboard Italia. All'origine c'è l’esigenza di mettersi nella condizione di aggiornarmi come giudice e non essere sempre dalla stessa parte del tavolo.
Non è sempre scontato.
Posso dire che l'investimento è stato fatto sugli artisti affinché riuscissero a partecipare.
Oggi quanto è importante imparare?
E' fondamentale. Fare promozione costa e in questo modo aiutiamo i ragazzi. Molti li conoscevo solo di vista o musicalmente.
So che qualcuno però lo seguivi da tempo.
Dario Faini eccome. Infatti gli dicevo Dardust o come ca..o ti chiami! A prescindere conoscere queste nuove figure del pop e della musica leggera è davvero stimolante.
Ti irrita che oggi siano le visualizzazioni a determinare il successo?
No e neanche mi mette tristezza, la parte internet e social è imprescindibile e pure il computer ha modificato i tempi. E comunque c'è un ancoramento alla tradizione.
In che modo?
Mio nipote mi ha chiesto una macchina da scrivere così i pensieri non volano e rimangono sui fogli.
E tu?
Sto cerando cerco una Olivetti Lettera 22 da regalargli
Qualcuno ti è piaciuto di più dei tuoi ospiti?
Tutti sono stati molto interessanti. I Coma Cose hanno qualcosa di particolare, una linea di percorso musicale molto preciso. Ma in generale credo sono tutti ragazzi che pensano: il successo non gli è successo.
Cosa conta per imporsi?
Ricordo il debutto insieme di Antonello Venditti e Francesco De Gregori in Theorius Campus. Simon Cowell ha inventato gli One Direction, per lanciarli poteva avere pezzi da chiunque. Quindi dico gavetta e intuito.
Ti sei divertita?
Molto. Soprattutto con le persone che non conoscevo.
Stavolta le imprecazioni le subivi. Da studente non potevi reagire.
Hai ragione, ho subito questa volta. Mi piace imparare.
Il tuo primo maestro?
Ho avuto Ennio Melis in RCA come primo maestro, nella sua epoca è stato un genio.
Prime impressioni su X Factor 2019?
C'è la giusta armonia. Siamo contro come giudici ma chi lavora bene va premiato e ci sono buoni ragazzi; e interessanti. E' presto per sbilanciarmi, li conosco ancora relativamente ma sono contentuccia della mia squadra!
Sei una stakanovista della canzone.
C’è chi tutti i giorni si alza all'alba per andare in miniera, quelli sono stakanovisti. Io sono una impiegata della canzone. Ho mentalità del lavoratore dipendente.
Però a scoprire talenti ti diverti sempre.
Lavorare con i nuovi mi piace, è una soddisfazione che vadano bene. Avere capito prima del tempo un artista mi da una soddisfazione enorme. Non puoi capire che bello fare uscire qualcuno dal nulla.