4 Ristoranti, il vincitore: intervista ad Arianna Dainotti di Dainotti’s Apericapo

In attesa del prossimo appuntamento con Alessandro Borghese, in onda martedì alle ore 21.15 su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455, continua a leggere e scopri cosa ci ha raccontato la vincitrice della quinta puntata ambientata a Palermo, Arianna Dainotti proprietaria del Dainotti’s Apericapo, miglior ristorante di street food della città.

Vai allo Speciale 4 Ristoranti

“Non saprei descrivere con parole la luminosità vaporosa che fluttuava intorno alle coste quando arrivammo a Palermo in un pomeriggio stupendo. La purezza dei con­torni, la soavità dell’insieme, il degradare dei toni, l’armonia del cielo, del mare, della terra… chi li ha visti una volta non li dimentica per tutta la vita”: è con queste parole che Johann Wolfgang von Goethe descrive il capoluogo siciliano, ed è qui che Alessandro Borghese ci ha portato per la quinta puntata 4 Ristoranti. A contendersi il titolo, la Friggitoria da Davide di Davide Troìa, Da Mimì di Giuseppe Lo Iacono, Roxy Street Food 1987 di Noel Casisa e Dainotti’s Apericapo di Arianna Dainotti, che si aggiudica la vittoria. E’ il suo il miglior ristorante di street food palermitano. Un traguardo importante e particolarmente significativo per l’intera famiglia che dedica la vittoria al padre, colui che diede vita a questa realtà. 

Dopo la tappa siciliana, il viaggio culinario di Alessandro Borghese alla ricerca dei migliori ristoranti d’Italia prosegue all’Isola d’Elba, dove è in programma la puntata di martedì 29 ottobre. Nell’attesa, continua a leggere e scopri cosa ci ha raccontato la vincitrice a poche ore dalla sua incoronazione.

Come avete reagito alla convocazione?
Quando ci hanno contattato per noi è stata una grande emozione, sapevamo di potercela fare perché nel nostro locale si respira gentilezza, cortesia e pulizia e soprattutto è come stare a casa propria essendo un locale a gestione familiare.

Qual è stata secondo voi la carta vincente?
Il primo giorno di trasmissione ero abbastanza sicura di me, ma avevo paura per l'emozione, non volevo deludere mio padre...colui che ha creato tutto ciò e lo ha lasciato a noi. La nostra vittoria è stata dedicata solo ed esclusivamente a nostro padre perché anche da lassù fosse orgoglioso dei suoi figli.

Quando entra in un ristorante, su cosa focalizza l’attenzione? 
Quando entro in un locale voglio trovare gentilezza e qualità, la mia filosofia è che il cliente deve sentirsi sempre coccolato. 

Il nome del vostro ristorante, da dove nasce?
Il nome del locale nasce dal nostro cognome che per noi è molto importante perché è come avere nostro padre sempre al nostro fianco. 

La specialità palermitana che mette d’accordo tutti?
Le nostre specialità più apprezzate sono in primis arancine, panelle e crocche', ma anche caponata di melenzane, caldume, stigghiola e sfincione. 

Come investirete il montepremi?
Il montepremi servirà per sistemare alcune cose del nostro locale e il nostro sogno nel cassetto è riuscire a migliorare ed ingrandire questo nostro progetto di street food. 

Com’è stato partecipare a 4 Ristoranti?
Al di là della vittoria per me è stato veramente un onore partecipare a questo programma, è stata una bellissima esperienza che porterò dentro il cuore per tutta la vita...un abbraccio va ad Alessandro Borghese e a tutto il suo staff che sono stati veramente meravigliosi.