4 Hotel, Bruno Barbieri alla scoperta delle Marche. Le anticipazioni

TV Show sky uno

Continua il viaggio con le sfide tra gli albergatori d’italia dell’integerrimo esperto di hôtellerie Barbieri. Nel secondo episodio, ryokan giapponesi, villaggi turistici, country house eco-sostenibili. Su Sky Uno (canale 108, digitale terrestre canale 455), tutti i martedì alle 21.15

Dopo l’esordio da record in Versilia, che con i suoi 507mila spettatori è diventata la puntata più vista di sempre, ritornano le sfide tra gli albergatori d’Italia guidate da Bruno Barbieri nei nuovi, inediti episodi di 4 Hotel. Martedì 8 settembre, lo Chef stellato sarà protagonista della gara – produzione originale Sky realizzata da Banijay Italia – nelle Marche. Tra mare e colline, dalla costa all’entroterra, le Marche offrono luoghi sorprendenti che negli ultimi anni sono diventati sempre più attrazione per turisti dall’Italia e non solo. Ma cercando bene tra le strutture presenti sul territorio, le sorprese non mancano: tra ryokan giapponesi, villaggi turistici e country house eco-sostenibili, alcune soluzioni riescono davvero a lasciare a bocca aperta i visitatori. E proprio in questi angoli più singolari della regione del Centro Italia Bruno Barbieri porta la gara di questa nuova puntata attesa per martedì 8 settembre, alle 21.15 su Sky Uno (canale 108, digitale terrestre canale 455), sempre disponibile on demand, visibile su Sky Go, su smartphone, tablet e PC, anche in viaggio nei Paesi dell’Unione Europea, e in streaming su NOW TV.

approfondimento

Bruno Barbieri 4 Hotel in Versilia, l'intervista al vincitore

Protagonisti dell’episodio marchigiano saranno Toni, uno dei soci del Girasole Eco Family Village, struttura situata sul Lungomare Marina Palmense di Fermo; Serenella, proprietaria insieme al marito del Wabi sabi culture centre a San Ginesio, in provincia di Macerata, nell’entroterra marchigiano; Ilaria, proprietaria insieme alla famiglia dell’Ortopì Country Canapa House, a Porto Recanati (Macerata); e Simone, uno dei proprietari del Numa hotel, situato a Numana, Ancona, nella bellissima riviera del Conero. I quattro poi si ritroveranno, per il tavolo di confronto, in una location d’eccezione: Villa Centofinestre di Filottrano (Ancona), immersa nella campagna marchigiana, costruita nel ‘700 come residenza di caccia dei marchesi del luogo. 

I quattro albergatori della puntata nelle Marche

approfondimento

Bruno Barbieri 4 Hotel, le foto della prima puntata in Versilia

 

Toni è uno dei soci del Girasole Eco Family Village, struttura situata a Lungomare Marina Palmense.  È un villaggio turistico sul mare, un camping moderno con le comodità e servizi tipici dell’hotelllerie che offre 142 diversi tipi di alloggi: case mobili, bungalow, tende-alloggio con angolo cottura. All’interno della struttura sono presenti tutti i servizi tipici del villaggio, la piscina, la spiaggia privata, il mini market, il ristorante, campi sportivi, parrucchiere, mini club. Il target di clientela è quello del campeggiatore che non vuole rinunciare alla comodità di un albergo pur stando in un campeggio. Tutta la struttura è improntata sul rigoroso rispetto per l’ambiente: l’eco sostenibilità è uno dei pilastri della filosofia ricettiva di Toni.

 

Serenella è la proprietaria insieme al marito del Wabi sabi culture centre a San Ginesio, nell’entroterra marchigiano. La struttura non è né un Bed&breakfast né un hotel, ma una dimora rurale adibita a locanda ryokan in perfetto stile giapponese, che unisce spiritualità e ospitalità. È un esempio di bio integrazione architettonica rurale giapponese e marchigiana, dove il rispetto della natura e l’eco-sostenibilità sono al centro della filosofia ricettiva. Serenella sostiene che Wabi Sabi è un concetto, un contenitore di passioni in un luogo dalla forte carica energetica: non un luogo per tutti, ma si deve scegliere di andarci, non deve capitare per caso.


Ilaria
è la proprietaria insieme alla famiglia dell’Ortopì Country Canapa House, a Porto Recanati. La struttura è composta di sole 5 camere, è interamente eco-sostenibile e realizzata con canapa ed elementi naturali: le mura sono fatte di mattoni di canapa, le lenzuola in canapa anallergica, i piatti a base di canapa e dei prodotti dell’orto biologico situato nel terreno dell’hotel. La villa si presenta come una grande casa di campagna ristrutturata. In giardino è presente una piscina di acqua salata (non c’è cloro) con un angolo idromassaggio. L’obiettivo è stato quello di realizzare una struttura ricettiva completamente eco-sostenibile che utilizza solo materiali naturali nel pieno rispetto dell’ambiente. Ilaria sostiene che le Marche hanno sempre avuto una forte tradizione nell’utilizzo della canapa e lei ha voluto riscoprire quest’antica tradizione.


Simone
è uno dei proprietari del Numa hotel, situato a Numana, nella bellissima riviera del Conero. È una struttura nuova composta di 9 camere con stile moderno di design e una vista mozzafiato sul mare. Michele, ingegnere, ha realizzato il progetto personalmente con uno studio di architetti e designers. I colori predominanti della struttura sono quelli del mare e del legno e ricordano quelli di una grande nave dove il mare è visibile da ogni finestra.

 

Spettacolo: Per te