Goal Deejay, ecco i Thirty Seconds to Mars insieme a Diletta Leotta

Inserire immagine

I Thirty Seconds to Mars ospiti di Diletta Leotta nel salotto di Goal Deejay : l'appuntamento con Jared Leto, Shannon LetoTomo Milicevic è martedì 10 aprile alle ore 18.50 . La band è appena uscita col nuovo album America e sarà in concerto a Milano l'8 settembre

Una puntata speciale di Goal Deejay. Gli ospiti di Diletta Leotta sono i I Thirty Seconds to Mars: l'appuntamento con Jared Leto, Shannon Leto e Tomo Milicevic è martedì 10 aprile alle ore 18.50. La band è appena uscita col nuovo album America e sarà in concerto a Milano l'8 settembre.

Dopo 5 anni d’attesa è uscito oggi in tutto il mondo America. Il disco, già al #1 posto su iTunes in America, Italia, Francia, Germania e nei principali mercati, contiene 12 brani inediti tra cui alcune preziose collaborazioni con artisti superstar come Halsey e A$AP Rocky e una traccia prodotta da ZEDD. L’album, sia in fisico che in digitale, viene pubblicato nella versione standard con 6 diverse copertine (1 per la versione deluxe). Le cover fanno parte di una campagna globale presente nelle principali città del mondo a partire dagli Stati Uniti.

Collegandosi a america.thirtysecondstomars.com i fan potranno creare con la stessa grafica una personale lista da condividere attraverso I social network.

 


Dopo il successo del primo singolo Walk on Water che ha riportato i Thirty Seconds to Mars nelle radio e nelle classifiche di tutto il mondo a 5 anni di distanza dall’ultimo disco Love, Lust, Faith and Dreams, la band americana capitanata dall’attore premio oscar Jared leto è tornata protagonista nelle radio italiane con il nuovo singolo Dangerous Night. Il brano è tra i 15 pezzi più programmati dalle radio italiane. Per altro il video di Walk on Water (brano per 4 settimane al #1 posto della Billboard’s Rock Airplay Chart) è un assaggio del documentario A Day in the Life of America girato tutto in un solo giorno, il 4 luglio 2017, in tutti i 50 Stati Americani oltre a Washington DC e Puerto Rico da 92 crew professionisti grazie alla collaborazione di 10mila fan. Diretto da Jared Leto il documentario rappresenta un unico e storico ritratto dell’America in un solo giorno. I Thirty Seconds to Mars incoraggiano le persone a continuare lo scambio iniziato con il documentario continuando a postare foto e testi sui social media utilizzando l’Hashtag #WhatAmericaMeansToMe.

Questa la tracklist di America:
1. Walk On Water
2. Dangerous Night produced by Zedd
3. Rescue Me
4. One Track Mind ft. A$AP Rocky
5. Monolith
6. Love Is Madness ft. Halsey
7. Great Wide Open
8. Hail To The Victor
9. Dawn Will Rise
10. Remedy
11. Live Like A Dream
12. Rider

A questi brani si aggiungo nella Deluxe Edition la versione acustica e quella R3hab Remix diWalk on Water e la versione Cheat Codes Remix di Dangerous night.

È partito l’11 marzo da Colonia il Monolith Tour della band che dopo le date sold out di Roma e Bologna farà tappa nuovamente in Italia il prossimo 8 settembre in occasione della prima edizione del Milano Rocks presso l’Open Air Theatre dell’Area EXPO- Experience Milano. Per informazioni sui concerti italiani www.livenation.it

 


Dopo la pubblicazione del disco di debutto 30 Seconds to Mars nel 2002, la band ha raggiunto il successo mondiale nel 2005 con il secondo disco A Beautiful Lie che ha venduto oltre 5 milioni di copie nel mondo (certificato ORO in italia). Il successivo disco This Is War del 2009 (anche questo certificato ORO in Italia) è stato marcato da una disputa legate con la EMI, diventata poi il centro dell’acclamato documentario del 2012 “ARTIFACT”.  Il quarto album della band pubblicato nel 2013 Love, Lust, Faith and Dreams ha portato alla band un grande successo di pubblico e critica e ha venduto oltre 15 milioni di copie nel mondo (certificato ORO in Italia) oltre ad un tour sold out nelle principali arene e stadi del mondo. I Thirty Seconds to Mars hanno ricevuto molteplici premi e riconoscimenti nella loro carriera tra cui una dozzina di MTV Awards, un a Billboard Music Award e un Guinness World Record per il tour più lungo della storia.