The Deuce 3: dove eravamo rimasti?

Ultima stagione per The Deuce , l'avvincente e controversa serie di casa HBO creata da David Simon e George Pelecanos e ambientata nella New York degli anni Settanta e Ottanta. Il capitolo conclusivo, il terzo, ha inizio a cavallo tra il 1984 e il 1985: sono passati 14 anni dal primissimo e episodio e 6 dal finale della S02, e sono cambiate molte cose, come avremo modo di vedere. In attesa di martedì 8 ottobre, ore 21.15, ovviamente su Sky Atlantic, facciamo un breve ripasso. - The Deuce 3: le foto della serie tv con James Franco e Maggie Gyllenhaal

The Deuce: cos'è successo nel finale della seconda stagione

Nel finale di stagione di The Deuce 2 assistiamo al debutto di Red Hot, il film di Candy, una rivisitazione in chiave a tripla X e femminista della fiaba di Cappuccetto Rosso. Lori, ormai dipendente dalla cocaina, ha paura che C.C. si presenti e che faccia una scenata. Soprattutto, ha paura per la sua incolumità. Eileen è ovviamente felice per le ottime recensioni che Harvey le ha appena letto, ma quando sente il suo ragazzo parlare in un certo modo di lei con i suoi amici capisce che è veramente difficile trovare un uomo che non si senta minacciato dal suo passato...e dal suo presente. Vince va a trovare Andrea e i suoi figli, e inevitabilmente scatta la conversazione sulla loro situazione attuale, sui loro errori e su cosa sono diventati.

Black Frankie riceve l'ordine di fare fuori Carlos, che a causa del suo alcolismo ormai è più un problema che una risorsa. Paul torna a fare affari con la mafia per trovare i soldi necessari per finanziare il progetto del suo fidanzato, Todd: un teatro per l'intera comunità. Alston, promosso a sergente, viene chiamato per un omicidio: si tratta di Dorothy. Darlene comincia a lavorare in un negozio d'abbigliamento, ma viene riconosciuta da un ex cliente della strada. Ormai è chiaro: per lei è arrivato il momento di andarsene e di iniziare una nuova vita lontano dalla 42esima.

Harvey mostra a Candy il futuro dell'intera industria cinematografica: il videoregistratore. Questo aggeggio cambierà per sempre le regole del gioco. Dopo aver accusato Larry della morte di Dorothy, Loretta se ne va e chiede a Abby di poter lavorare per lei al bar. Dopo aver rapinato una farmacia, Rodney finisce ammazzato dall'agente Haddix, completamente ubriaco. Harvey scopre che una parte di Red Hot appartiene a Rudy, così ora è coinvolto non con una, ma con due famiglie mafiose, e ciò significa che di soldi da spartire ne rimarranno ben pochi.

Eileen va a trovare suo figlio, ma suo padre la manda via dopo essere venuto a sapere di Red Hot. Terrorizzata all'idea di rivedere C.C., Lori è in crisi, ma Frankie la tranquillizza: il pappone è morto. Finalmente per lei inizia una nuova vita, e questa vita sarà a Los Angeles. Vincent ha un'accesa discussione con Bobby sulla sicurezza delle ragazza che lavorano per loro: devono fare meglio di come hanno fatto finora. Candy si mette al lavoro sul suo prossimo film, ma trovare i finanziamenti necessari non è facile. Goldman rivela ad Alston il Midtown Enforcement Project, un piano di riqualificazione della zona di Times Square e dintorni.

 

The Deuce 3: le foto della serie tv con James Franco e Maggie Gyllenhaal

 

The Deuce 3: cosa dobbiamo aspettarci?

Quest'ultimo capitolo ha inizio a cavallo tra il 1984 e il 1985, dunque aspettiamoci un party di fine anno, come da tradizione. Sono passati 14 anni per i personaggi, e la vita lungo la 42esima ormai è cambiata parecchio. Ritroveremo i fratelli Vince e Frankie Martino - il primo in un momento di svolta per la propria vita, privata e professionale, il secondo...beh, il secondo ora sarà anche un marito e un padre di famiglia, ma dentro è sempre il solito teppistello! -, e ritroveremo anche Abby, in dubbio se buttarsi alle spalle o meno la sua vecchia vita, Eileen, intenzionata a lottare con le unghie e con i denti per mantenere la propria integrità artistica in un'industria in forte cambiamento, e Lori, che a Los Angeles è diventata una star, ma che ormai è stufa di quel mondo ed è alla ricerca di qualcosa di nuovo. Intanto, a Times Square e dintorni la vita continua, ma lo scoppio dell'epidemia di AIDS ha reso il clima decisamente più pesante. Tra chi vorrebbe tornare indietro nel tempo, agli "anni d'oro", e chi invece è intenzionato a ripulire il centro di Manhattan per lanciare New York nel futuro, l'ultima corsa di The Deuce - l'appuntamento è ogni martedì alle 21.15 a partire dall'8 ottobre - ci terrà incollati allo schermo.