The Affair 4: cosa succederà nella nuova stagione?

La quarta stagione di The Affair  arriverà in Italia in prima tv su Sky Atlantic mercoledì 29 agosto . Ma cosa dobbiamo aspettarci esattamente? Dove e in che stato ritroveremo Alison, Cole, Noah e Helen? Continua a leggere e scopri di più

Noah e Helen (e Vik) da una parte, Alison e Cole (e Luisa) dall’altra: i protagonisti di The Affair torneranno a farci compagnia prossimamente quest’estate da mercoledì 29 agosto alle 21.15 con la quarta stagione della serie (che, peraltro, è già stata rinnovata ufficialmente per un quinto e ultimo capitolo), ovviamente su Sky Atlantic. Ma cosa ci aspetta nei nuovi episodi?

The Affair 4: la trama

Sono passati solo alcuni mesi tra il finale della stagione 3 e l'inizio della stagione 4, ma per Noah, Helen, Alison e Cole sono cambiate molte cose. Specialmente per gli ex coniugi Solloway.

Helen si è trasferita a Los Angeles con Vik, che ha ricevuto un’allettante proposta di lavoro, e ora vive in una villa sulle colline che circondano la metropoli. Roba da film, per l’appunto, specialmente per lei, abituata alla frenesia di New York. Puoi togliere il cittadino dalla città, ma non puoi togliere la città dal cittadino. Mentre Vik sembra essere perfettamente a suo agio - anche perché Los Angeles è la sua città natale, infatti i suoi genitori, immigrati di prima generazione, vivono lì -, lei proprio non riesce ad abituarsi, e vive nell'ansia costante, tormentata da un terremoto interiore che si manifesta in strane allucinazioni. 

L’ex Mrs Solloway ha tutto: un compagno che la ama e la rispetta, che è al top della sua carriera e che va d’accordo con i suoi figli, è in ottima forma, vive in una villa degna delle più grandi star hollywoodiane, e, soprattutto, ha messo parecchie miglia tra sé stessa e i suoi genitori. Soprattutto, tra sé stessa e la sua vecchia vita.

Eppure Helen non è né contenta né rilassata, anzi. Vive in attesa della catastrofe imminente. Ovviamente, come si può facilmente immaginare, il vero problema è Noah: la sua sola presenza, infatti, è un promemoria vivente del passato, dei traumi degli ultimi anni, del divorzio, e, chiaramente, dell’omicidio di Scott Lockhart.

Anche Noah si è trasferito in California, e per un motivo ben preciso: stare vicino ai suoi figli. Whitney è al college, Martin anche, ma Trevor e Stacey hanno seguito la madre. Così Noah ha detto addio alla sua posizione presso il prestigioso college dove insegnava e ha accettato un posto come professore di letteratura in un liceo decisamente non prestigioso, ma va bene così, per i propri figli questo e altro. Nonostante un ragazzo che gli dà seriamente filo da torcere, Noah non si scoraggia: ormai è abituato a sfide ben più impegnative. La preside dell'istituto, però, è un vero osso duro: riuscirà Mr. Solloway a entrare nelle sue grazie?

Dall’altra parte degli Stati Uniti, a Montauk, Cole, come un giocoliere, si ritrova a cercare di mettere ordine e equilibrio nella sua vita dopo il ritorno in pianta stabile di Alison, cosa che ha incrinato irrimediabilmente il rapporto con Luisa. Cole, infatti, non riesce a lasciarsi Alison alle spalle a livello emotivo, arrivando a odiare questa situazione. Ciò che lo lega alla ex moglie, però, sembra essere, inspiegabilmente, più forte di tutto e di tutti.

Luisa, la sua attuale consorte, soffre molto per questa situazione eternamente in sospeso, e, nonostante le rassicurazioni del marito, si sente sempre come se non fosse altro che la seconda scelta. Il fatto di non avere la green card la fa poi vivere sulle spine ogni giorno: e se domani degli agenti federali si presentassero alla sua porta per deportarla?

Alison, dal canto suo, sembra aver trovato l'equilibrio tanto agognato. Ha riorganizzato la sua vita per stare vicina alla figlia, e da qualche mese ha un nuovo lavoro come "trauma counselor" che le piace e che le dà moltesoddisfazioni. Quando nella sua vita entra il misterioso e affascinante Ben, sembra che la ruota stia veramente girando anche per lei. Ovviamente non sarà così.

Nonostante i progressi fatti, Alison non riesce a mettere completamente da parte il passato, e continua a vivere con un macigno sul cuore: il senso di colpa per la morte del figlio, Gabriel. A questo trauma, affrontato ma mai completamente superato, si aggiungerà poi un'altra scioccante rivelazione su di sé e sulla sua famiglia che la metterà seriamente in crisi.