Il Trono di Spade 8, John Bradley racconta Samwell Tarly

L’attore che presta il volto all’impacciato Sam ricorda i migliori momenti sul set de Il Trono di Spade , la serie tv evento in onda ogni lunedì alle 3 di notte, in contemporanea con gli USA, e in versione doppiata in italiano ogni lunedì alle 21.15, sempre su Sky Atlantic

Il Trono di Spade 8, scopri tutto nello speciale sulla serie

Si avvicina il gran finale de Il Trono di Spade 8, in onda ogni lunedì alle 3 di notte, in contemporanea con gli USA, e in versione doppiata in italiano ogni lunedì alle 21.15, sempre su Sky Atlantic. Fra i personaggi più longevi della serie HBO troviamo Sam Tarly, il giovane della casata dei Tarly che abbiamo conosciuto nella prima stagione dello show e che ritroviamo negli episodi conclusivi.

Ricordiamo il personaggio di Sam Tarly attraverso le parole del suo interprete John Bradley, che in un video racconta le sue impressioni sull’esperienza con Il Trono di Spade.

SCOPRI LO SPECIALE

Il “battesimo di fuoco” di Sam

Quando sono iniziate le riprese l’attore John Bradley era ai suoi esordi: appena uscito dalla scuola di recitazione, aveva poca esperienza davanti alla macchina da presa e si è ritrovato a dover combattere per ore per girare la sequenza del suo arrivo e dei suoi allenamenti a Castello Nero. “E’ stato un vero battesimo di fuoco”, ricorda l’attore, che racconta di avere trascorso i primi tre giorni di riprese a “combattere male e a prenderle”.

Il meglio de Il Trono di Spade per il Sam di John Bradley

La scena preferita dall'attore? Quella del Pugno dei Primi Uomini, una collina che si trova a nord della Barriera, le cui riprese si sono svolte in un paesaggio incontaminato dell’Islanda. Parlando di quella esperienza, l’attore confessa di sentirsi molto fortunato perché ha avuto la possibilità di “vedere qualcosa che nessun altro può riuscire a vedere. Neppure i turisti”.

Sam Tarly e Jon Snow

Parlando dei colleghi, John Bradley afferma con certezza che quello instaurato con Kit Harington è il rapporto migliore: “Credo che le amicizie che stringi quando sei un po’ spaventato e insicuro, quando stai calpestando un terreno che non conosci, sono le più durature, perché ci si aiuta a vicenda. Lui è stato il primo a darmi supporto in un momento molto incerto per entrambi”. D’altronde anche all’interno de Il Trono di Spade fra Jon Snow e Sam Tarly si instaura un profondo legame di amicizia e realtà…

Verso l'addio a Il Trono di Spade

In vista dell’epilogo della serie HBO, John Bradley dice che ciò che gli mancherà di più saranno il cast e l’intera troupe: “E’ così raro poter ritornare a lavorare con le stesse persone per otto anni... Sentiamo di fare parte tutti della stessa squadra”.
Mentre online si rincorrono ipotesi sulla possibilità che possa essere proprio il personaggio di Sam Tarly il leggendario Azor Ahai, salvatore dell’umanità di Westeros e Essos, Bradley - che sarebbe felice di proseguire con Il Trono di Spade per un altro paio di anni - dice: “Credo che sarà difficile per me dire addio a Sam, sento come se lo stessi abbandonando”.

George R.R. Martin sul finale de Il Trono di Spade

L'ottava e ultima stagione di Game of Thrones è in onda ogni lunedì alle 03.00 in versione originale sottotitolata (poi in replica la sera dopo gli episodi in italiano) e alle 21.15 in versione doppiata in italiano.

Inoltre ogni giovedì sera, alle 20.20, non perdere su Sky Atlantic l'appuntamento con Thronecast, il talk show dedicato al commento degli episodi della serie, con tante interviste al cast e con gli interventi di numerosi ospiti.