Il Miracolo, tutti i video

Video

Il Miracolo, tutte le news

Il Miracolo, tutte le fotogallery

Il Miracolo, episodio 8: le prime foto dal set


Il Miracolo, la serie tv che racconta lo stra-ordinario

Il miracolo serie tv  scritta da Niccolò Ammaniti  per Sky Atlantic è il tentativo ben riuscito di spiegare l’inspiegabile....

Il film tv diretto da Francesco Munzi, Lucio Pellegrini e lo stesso scrittore unisce terreno e ultraterreno, salvezza e perdizione, ragione e fede.

Una storia scritta a otto mani da Francesca Manieri, Francesca Marciano, Stefano Bises e, appunto, Ammaniti e distribuita a livello internazionale da FreemantleMedia International.

 

Il Miracolo, serie tv evento

Il Miracolo è la serie tv evento del 2018, un ottimo esempio di serie italiana che promette già lo stesso successo e lo stesso gradimento anche all’estero di altre produzioni nostrane come Gomorra e The Young Pope.

Un dramma visionario ed in continua oscillazione tra sacro e profano, tra perdizione e salvezza. Tutto inizia con una statua di una Madonna che piange sangue, ma non in una chiesa e neanche in un luogo che possa assomigliare vagamente ad un luogo di preghiera: nel covo di un boss della ‘ndrangheta.

Inevitabilmente tutti i protagonisti della serie tv Il Miracolo si ritroveranno travolti da questo evento.

Nessuno dei soggetti coinvolti però risponderà a cliché predefiniti: il giovane premier ateo sarà spesso in crisi di fronte all’inspiegabile miracolo. Il prete in crisi esistenziale cercherà continuamente la presenza di Dio dietro un pianto “straordinario”.

Chiunque verrà a contatto con l’Evento eccezionale dovrà fare i conti con la sua coscienza ed ognuno lo farà in maniera composta, ordinata, dal politico progressista, al prete in crisi, alla scienziata.

 

I personaggi de Il Miracolo

Il Miracolo di Sky è la serie tv che promette successo a livello nazionale sia per la particolarità del soggetto che per l’interpretazione degli attori.

A dare infatti il tocco in più all’ottimo soggetto sono senza dubbio le interpretazioni dei vari personaggi che descrivono bene questa continua oscillazione tra ordinario e straordinario, credibile e incredibile.

Una Madonnina di plastica che piange sangue umano raccoglie tutta la forza della serie che viene bene raccontata dai suoi autori ma anche bene interpretata dagli attori, dal comandante dei Carabinieri, l’integerrimo generale Votta a cui dà il volto Sergio Albelli, al giovane presidente del Consiglio Fabrizio Pietromarchi interpretato da Guido Caprino.

Completano il panorama il prete in piena crisi esistenziale, padre Marcello che cercherà di ritrovare la sua fede (interpretato da Tommaso Ragno) e la scienziata Sandra Roversi, una Alba Rohrwacher in splendida forma. Ci sono poi Elena Lietti a dare forma alla volubile moglie del premier Sole e Lorenza Indovina nei panni della complicata Clelia.

 

Leggi tutto