Inserire immagine

Enzo Sangue Blu

Interpretato da Arturo Muselli

 

 

Enzo Sangue Blu è riuscito ad ottenere quello che voleva, sedendosi sul trono di Forcella e riportando il suo cognome ai fasti di un tempo. Tuttavia l’omicidio di Ciro l’Immortale ha lasciato un segno indelebile. 

La morte del suo mentore e amico fraterno ha spazzato via il ragazzino che Enzo era una volta: lo sbruffone che vagava in motorino per le vie di Forcella, il ragazzo capace di comandare restando alla pari con gli altri senza far pesare la propria leadership non esiste più. Senza Ciro, Enzo oggi è soltanto Sangue Blu, un vero e proprio re chiamato a governare su quelli che un tempo erano i suoi fratelli. All’inizio di “Gomorra 4” lo troviamo solo sul suo trono e senza nessuno a consigliarlo: riuscirà a capire chi, tra le persone che gli sono intorno, è un amico e chi invece un traditore? Potrà veramente fidarsi di Valerio?

 

Gomorra 4: cosa succederà a Enzo durante la nuova stagione: guarda il video

 

Chi è Enzo Sangue Blu

Enzo è un ragazzone biondo, dagli occhi chiari e dalla barba lunga e folta. Il suo aspetto così nordico è indurito e incattivito dai tatuaggi a croce che ne adornano il corpo, posti in bella vista sul collo. Il segno che più lo caratterizza è però la sua barba che, come tradizione napoletana vuole, è all’origine del soprannome che denota Enzo e i suoi seguaci, i talebani.

Un appellativo singolare volto a ricordare non solo le barbe tipiche dei gruppi di fondamentalisti islamici, ma anche la violenza propria di quei gruppi di fondamentalisti ben diversi dai talebani veri e propri ma che la cultura popolare, con la complicità dei mass media, ha voluto invece fondere insieme nell’immaginario collettivo di una “violenza barbuta”.

Enzo è infatti un assassino, così come i ragazzi che lo seguono, assassini anche loro. 

Il barbuto capo dei talebani non è nuovo all’ambiente camorristico, nipote di un camorrista che aveva un nome altisonante nel sistema, prova a riaffermare il valore della sua famiglia. Sarà anche la presenza di Enzo una delle chiavi principali per cui la faida del potere malavitoso si sposterà nel cuore pulsante di Napoli, trovando in Forcella e nelle altre vie storiche del capoluogo partenopeo, la scenografia per gli atti di violenza e le cospirazioni che caratterizzano da sempre questa serie tv prodotta da Sky.

 

Chi interpreta Enzo

È Arturo Muselli l’attore che presta il volto all’interpretazione di Enzo.

Da fan della serie tv ambientata nell’hinterland napoletano, Arturo Muselli si è ritrovato a far parte da protagonista del cast dalla terza stagione.

Una scelta che ha riportato il 34enne attore napoletano alla sua esperienza di volontariato nel carcere minorile di Nisida.

All’epoca teneva dei laboratori teatrali, nella speranza di spingere i ragazzi a un futuro diverso da quello dell’illegalità.

È stato un progetto che ha dovuto abbandonare per il dolore costante che provava quando vedeva quei ragazzi, in cui aveva creduto, tornare in carcere per recidiva. Ha all’attivo diversi ruoli in compagnie teatrali, con cui ha recitato anche in lingua inglese, oltre al cinema e alla fiction italiana.

Tra i ruoli più importanti, vanno ricordati la sua interpretazione di Matteo Maffei in Provaci ancora Prof. e di Kevin in La Parrucchiera

GLI ALTRI PERSONAGGI DI GOMORRA

TUTTI I VIDEO

Video

TUTTI LE NEWS

TUTTE LE FOTO

Gomorra 4, il cast FOTO