Babylon Berlin 3: la trama della della serie tv in arrivo su Sky

E' tempo di tornare nella Berlino del 1929 insieme all'ispettore Gereon Rath e all'assistente di polizia Charlotte RitterBabylon Berlin 3 sarà in onda in prima tv per l'Italia su Sky Atlantic da mercoledì 1 aprile alle 21.15 (disponibile anche On Demand e in streaming su NOW TV): ecco cosa ci aspetta. - Babylon Berlin, le foto della terza stagione della serie tv su Sky da mercoledì 1 aprile

Babylon Berlin 3, ecco cosa succederà nella nuova stagione

Berlino, settembre del 1929: la metropoli è in tumulto. Il cambiamento, radicale, è dietro l'angolo, e nuove forze in gioco minacciano di stravolgere in maniera irreversibile i delicati equilibri economici, culturali, sociali e politici della Repubblica di Weimar, un esperimento che, purtroppo, non durerà ancora a lungo, come la Storia ci ha insegnato.

Gli speculatori sguazzano in quel fango che per loro è pieno di denaro e opportunità, e intanto l'inflazione rosicchia lentamente ma inesorabilmente le fondamenta di quel mondo, destinato a scomparire in breve tempo. La povertà sempre più diffusa e la disoccupazione sono in netto contrasto con gli eccessi della vita notturna della città e della sua energia creativa.

E' in questo clima che, presso i Babelsberg Film Studios, stanno per iniziare le riprese del primo film sonoro dell'epoca. Protagonista indiscussa sarà la giovane star Betty Winter...ma la sua carriera, purtroppo, si interromperà prima del previsto a causa della caduta accidentale di un riflettore. Un terribile incindente, insomma.

L'ispettore Gereon Rath e l'assistente di polizia Charlotte Ritter - che continua a barcamenarsi tra un presente fatto di povertà e possibilità e un futuro forse ancora più incerto - si mettono subito a indagare, e di lì a poco altre morti sembrano confermare che la triste fine della povera Betty Winter è stata tutto fuorché accidentale. A quanto pare, il responsabile di questi delitti è un fantasma avvolto in un nero mantello...ma com'è possibile??

Da ciò che emerge dalle prime indagini appare un collegamento col mondo sommerso della città, un mondo in cui sguazza indisturbato il misterioso Armeno. Che, però, era tra i finanziatori del film, dunque potrebbe essere innocente, quantomeno stavolta. Il problema è che lui non è l'unico losco figuro in azione: ci sono altri boss in quel "sottomondo," la concorrenza è tanta, e basta una scintilla per far scoppiare un incendio. Insieme al suo socio in affari appena rilasciato, Walter Weintraub, l'Armeno dà inizio a una guerra di preservazione: solo così potrà mantenere il suo status e il suo potere.

Rath continua a combattere contro i demoni del suo passato, arrivando anche a mettere in discussione il suo amore per Helga, ma c'è un'altra donna a cui non può fare a meno di pensare, anche se per motivi ben diversi: Greta. Gereon capisce che la poverina non può aver organizzato da sola l'attentato a Benda, e che, anzi, è molto probabile che si sia ritrovata coinvolta in qualcosa di cui non era a conoscenza, finendo per essere la complice inconsapevole dei veri assassini. Riuscirà a evitare la sua condanna a morte? 

Il capo della polizia Zorgiebel lo appoggia: bisogna trovare e fermare a ogni costo questi terroristi neri che si sono spacciati per comunisti. Wend, però, è di tutt'altra idea, e non ci penserà due volte a mettere i bastoni tra le ruote a Rath. Nel frattempo, i sostenitori dei movimenti nazionalisti più radicali cominciano a infiltrarsi nelle forze dell'ordine e nelle varie amministrazioni...