Sesame Street, il co-creatore Lloyd N. Morrisett è morto a 93 anni

Serie TV
©IPA/Fotogramma

Lloyd Morrisett, il co-creatore di Sesame Street, il programma televisivo educativo visto da milioni di bambini in tutto il mondo, è morto all'età di 93 anni

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie di spettacolo

 

 

La scomparsa di Lloyd Morrisett, nato nel 1929 a Oklahoma City, è stata annunciata da Sesame Workshop, l'organizzazione no profit che l’artista ha contribuito a fondare con il nome di Children's Television Workshop. Non è stata confermata una causa di morte.

Inizialmente Morrisett si formò per diventare insegnante seguendo un percorso di studi in Psicologia, poi è diventato un educatore sperimentale. Il suo obiettivo è sempre stato quello di trovare nuovi modi per istruire i bambini provenienti da ambienti svantaggiati attraverso il suo lavoro presso la Carnegie Corporation, una fondazione filantropica attiva nel campo dell’istruzione.

La genesi di Sesame Street

approfondimento

Morto Emilio Delgado, il Luis di Sesame Street

Mentre lavorava alla Carnegie Corporation, Morrisett collaborò con il produttore della televisione pubblica Joan Ganz Cooney per creare il Children's Television Workshop, con l'idea di realizzare programmi educativi per bambini. Il suo primo spettacolo fu proprio Sesame Street, nel novembre 1969: alla fine della prima stagione, lo show raggiunse più della metà dei 12 milioni di bambini statunitensi tra i 3 e i 5 anni. Sesame Street è ora la più grande fonte di istruzione informale al mondo: raggiunge milioni di bambini in più di 140 Paesi ogni anno, e ha vinto quasi 200 Emmy.

L’ispirazione per questo progetto venne a Morrisett una mattina del 1965. Svegliatosi presto, vide la figlia treenne incantata davanti a uno spot TV, mentre aspettava l'inizio dei cartoni animati. 

La tv per educare bambini

GUARDA ANCHE

Tutti i video sulle serie tv

In Morrisett si fece strada l’idea che la televisione potesse insegnare di più ai bambini. Cooney trascorse mesi viaggiando negli Stati Uniti, intervistando insegnanti, psicologi infantili, esperti di sviluppo e produttori televisivi per uno studio intitolato The Potential Uses of Television in Preschool Education. A quel tempo, la metà dei distretti scolastici della nazione non aveva asili, però “molte famiglie avevano più televisori che vasche da bagno, telefoni, aspirapolvere, tostapane o ogni altro elettrodomestico". Queste le parole che Cooney scrisse a commento della ricerca finanziata dalla Carnegie Corporation, dove all'epoca lavorava Morrisett.

La determinazione di Lloyd Morrisett

approfondimento

Auguri Big Bird, Sesame Street compie 50 anni. FOTO

Morrisett convinse i suoi superiori alla Carnegie a investire 1 milione di dollari in Sesame Street e  raccolse altri 4 milioni di dollari dall'Office of Education degli Stati Uniti e 1,5 milioni di dollari dalla Ford Foundation. Poiché le emittenti commerciali si rifiutavano di mandare in onda lo spettacolo senza pubblicità, Morrisett si rivolse alle stazioni televisive pubbliche che presto sarebbero diventate il Public Broadcasting Services. Nel frattempo Cooney riunì il team creativo dello show che includeva la giovane mente dei Muppets, Jim Henson. Il resto è storia.

Morrisett è stato presidente di Sesame Workshop dal 1970 al 2000. Nel 2019 ha partecipato ai Kennedy Awards con Cooney: Sesame Street è stato il primo programma televisivo a vincere il riconoscimento.

Spettacolo: Per te